INDONESIA: GIAVA, DORMIRE CON IL CAFFE’

Vi preparo alla visione: siamo in Indonesia, una manciata di isole inviolate piene di templi e giungle intricatissime.

Una di queste isole è Giava, ma ci si va poco, anche se è uno dei pochi tropici al riparo dai monsoni d’estate, periodo di vacanze amato dagli italiani. Non è modaiola, non è banale e non è per tutti, anche se è il centro dinamico di tutta l’Indonesia. Il mare è bellissimo, le città moderne e incasinatissime, ma tra tanta frenesia e voglia di farsi conoscere rimane ancora spazio per tornare indietro nel tempo e nello spazio, per immergersi nella natura più profonda e viva, tra risaie a terrazze, foreste di bambù, alberi di frangipane e piantagioni di caffè.

Nel centro di Giava si può soggiornare in un’antica piantagione di caffè a 900 metri sul livello del mare, circondata dalla foresta e da otto vulcani. Fondata all’inizio dell’Ottocento, abbandonata nel 1946, è stata riscoperta nel 1992 da un’intraprendente signora italiana che, ripresa la produzione del caffè (organica e artigianale) ha contemporaneamente creato un raffinatissimo resort.

E’ il Mesa Stila Resort (nato con il nome di Losari Coffee Plantation Resort), 26 ville con ingresso privato, veranda, mobili d’epoca. Ha inoltre una piscina ottagonale, laghetti, ristoranti, cigar bar, un club per bambini e una splendida spa con bagno turco che utilizza i trattamenti tradizionali giavanesi e ne introduce di nuovi, dallo scrub al caffè ai bagni di fiori, fino alla pulizia del corpo a base di papaya.

Raggiungere questo paradiso è particolarmente facile: non opere di bene ma un paio d’ore di macchina da Yogyakarta. L’unico disturbo è una chiamata all’hotel che provvederà a venirvi a prendere.

Una depurazione fisica e mentale, tra il verde intenso della piantagione e l’azzurro fresco del cielo. E di colori si parla anche a tavola, con pasti preparati con prodotti locali e vedure raccolte nell’orto del resort. Buffet a prova di vegano e cucina trdizionale giavanese per disintossicare il fisico dai cibi elaborati e dalle cattive digestioni. Nessuna noia poi: l’hotel organizza numerose escursioni a piedi o in bicicletta alla scoperta delle piantagioni per un’immersione totale nelle usanze e tradizioni locali o a templi buddisti aviluppati dalle liane della giungla per sentirsi, per qualche ora, degli ardimentosi Indiana Jones.

In serenità ed equilibrio, con la natura accogliente e armoniosa si può pensare alla celebrazione di un matrimonio, giurando fedeltà e amore di fronte a milioni di verdi chicchi di caffè. Tu ti rilassi e c’è chi prepara tutto per te.

Che sia per un paio di giorni  di pace e di tranquillità dopo una visita alla Yogyakarta, che per  base per visite agli interessanti templi della zona o per un puro e quieto matrimonio in armonia con la natura, il Mesa Stila Resort vale una visita. O magari anche due.

Share

Rispondi