TURCHIA: 10 COSE DA NON PERDERE A ISTANBUL

Istanbul è una città meravigliosa, coinvolgente e ricca di storia e pregna di “da vedere assolutamente”. Proverò ad andare oltre il tour classico, cercherò di darvi altri spunti per visite alternative. Resta fermo che le attrazioni principali vanno assolutamente visitate, ma tra la Moschea Blu, Santa Sofia e il Topkapi, vi offro qualche chicca da non perdere assolutamente.

istanbul

1- Una degustazione di cioccolata alla pasticceria Inci (si pronuncia Ingì e significa perla). Si trova in una traversa di Istiklal caddesi, vicino a Taksim. Il suo profiterol ha un gusto unico e una porzione non basta. Sicuramente da provare, riprovare e riprovare ancora. Tanto poi si cammina…

istanbul1

2- Concedersi un paio d’ore per lo shopping nei negozi di strumenti musicali alla Galip Dede Caddesi. Un vero paradiso per gli amanti della musica: una strada ripida e stretta, piena di negozi di strumenti musicali di ogni genere, compresi i famosi piatti per batteria amati dai musicisti di tutto il mondo.

istanbul2

3- La gita sul Bosforo in battello fino ad Anadolu Kavagi, dove finisce il Bosforo e comincia il Mar Nero. E’ un must di Istanbul, esageratamente turistico ma esageratamente bello.

istanbul4

4- Visitare la moschea cinquecentesca di Sokullu Mehmet Pasha, gioiello del celebre architetto Sinan. E’ un’esplosione di piastrelle di ceramica blu con un piccolo particolare: un frammento di pietra nera proveniente dalla mecca incastonato nell’architrave della porta principale.

istanbul5

5- Visitare la chiesa di San Salvatore in Chora, con gli straordinari mosaici bizantini. Usciti dalla chiesa si possono raggiungere le Mura di Costantino, poco distanti, e salire sulle rampe che portano alla parte superiore. Una volta in alto si può ammirare il perimetro delle mura stesse dall’alto.

istanbul6

6- Una passeggiata a zonzo nel colorato e vivace quartiere di Ortakoy, affacciato sulle rive del Bosforo, simile a borgo di una città di mare. Un salotto a cielo aperto pieno di ristorantini, bar e bistrot incastonati in un budello profumato di mare.
istanbul11
7- Una discesa alla Cisterna Romana, che i turchi chiamano Yerebatan Saray, cioè il “palazzo sotterraneo”. E’ un luogo davvero magico e insolito dove, accompagnati dalla musica si ha l’impressione di tornare indietro nel tempo camminando sull’acqua.
istanbul7
8- Assistere al concerto della Banda Ottomana alle tre del pomeriggio al Museo Militare, banda storica che puntualmente si esibisce per i turisti e i nostalgici.
istanbul8
9- Regalarsi un autentico bagno turco, magari la sera, con o senza massaggio. Ma è meglio con.
istanbul9
10- Un giro all’ Aznavour Pasaji, galleria commerciale dove si trovano a buon prezzo argenti, ceramiche e oggetti artigianali, ottima chiusura vacanza dove acquistare regalini per i parenti a casa.
istanbul10
E se non riusciamo a fare tutto, abbiamo una buona scusa per tornare.
Share



Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: