Camping o glamping? L’evoluzione della tenda

Campeggio glamour

parole nuove nelle vacanze

Camping o glamping? Lo spirito è lo stesso, con qualche coccola e qualche lusso in più. Glamping è una parola inventata, diventata ormai virale e di gran moda: è la fusione di due parole, glamour e camping. Un camping alla moda, quindi, diverso da quello che la letteratura e i vocabolari vedono come un ritrovo di tende canadesi e bagni in comune. Spesso le aree sono le stesse, i servizi pure, ma si è trovato il sistema di fare evolvere il concetto di tenda e trasformarlo in alloggio ecofriendly di lusso. La risposta è stata immediata e positiva: i glamping sostituiscono i camping, con un pubblico un po’ più esigente, ma pronto a questa nuova esperienza. Il glamping si è ritagliato una grande nicchia del mercato delle vacanze, in un boom di nuove proposte e prenotazioni. In altre parole, un’evoluzione della tenda.

Immagine da Pixabay

Camping o glamping?

nessun dubbio sulla scelta!

Ma cos’è il glamping? Partiamo con il dire che il camping non piace a tutti, anzi. C’è chi lo adora e chi lo odia. C’è un netto contrasto tra il campeggio e la vita comoda a cui siamo abituati, con un contatto con la natura più ravvicinato. Alcuni si adattano, altri non possono immaginare vacanza peggiore. Anche i campeggiatori esperti, però, devono ammettere che uscire dalla tenda di notte per arrivare ai bagni o dormire su bassi materassini a metà tra scomodità e umidità non sempre è piacevole. Il glamping è nato per offrire un’esperienza camping più confortevole, in grado di soddisfare chi cerca un piccolo rifugio nella natura ma anche chi è abituato a comodità alle quali non intende rinunciare.

Immagine da Pixabay

C’è glamping e glamping…

evoluzione in corso

All’inizio era molto semplice: bastava montare una tenda con un bagno chimico in una zona pittoresca per confondere le idee: camping o glamping? All’inizio sembrava un sogno alloggiare in una tenda senza doverti assicurare che i picchetti fossero ben piantati. Ma i viaggiatori piano piano si sono abituati e hanno cominciato a chiedere sempre di più: confort, servizi e lusso. Il passo del camping a glamping è stato grande ma veloce: qualche vasca ad idromassaggio, spazi e design ricercati, servizi sempre più personalizzati. Il glamping di categoria va oltre le decorazioni: deve darti gli stessi servizi di un hotel in un contesto isolato, a contatto con la natura. In un glamping devi poter vivere nella natura ma poterti fare la doccia con l’acqua calda, sentire i rumori della notte senza la preoccupazione della pioggia.

immagine da Pixabay

Tutti d’accordo

tutti al glamping

Il fatto che il glamping stia prendendo così piede fa pensare. Mettere un po’ di comodità nel campeggio ha dato una grande svolta nel mercato delle vacanze. La maggior parte di glamping sono ancora molto vicini al format dei camping, forse per raccogliere quelli che rimangono fedeli alle mode anni ’80 che li vedeva bambini felici nei campeggi d’Italia. Ma una piccola nicchia si sta evolvendo sempre di più e le tende stanno diventando sempre di più simili a suite. Ciò fa si che tutti siano felici di approcciare ad una simile esperienza, dall’appassionato di corsi di sopravvivenza al più esigente snob. Tutti contenti quindi: chi si aspetta il verde e la natura e chi l’idromassaggio con una vista d’eccezione.

immagine da Pixabay

Il fattore meraviglia

che fa la differenza

Non tutti i glamping sono uguali. Prima di decidere di investire i tuoi soldi in un alloggio devi essere sicuro che possa farti riconnettere con la natura e assecondare le tue fantasie, ma alle tue condizioni. Devi assicurarti che tutto funzioni come desideri e che ti stupisca: deve piacerti la zona, i servizi, il tipo di alloggio. Devi scegliere il luogo perfetto, ma soprattutto il glamping in grado di lasciarti a bocca aperta. Solo così potrai dormire in luoghi isolati in totale tranquillità, potrai tornare bambino, arrampicarti sugli alberi, correre nei prati e poi farti una doccia calda senza problemi e dormire in un letto morbido. Trovarlo non sarà difficile. Il camping si è evoluto e in seguito anche il glamping. Puoi cercare e scegliere: buona vacanza!

Immagine da Wikimedia




42 Comments

Hai ragione Paola per prima cosa un glamping ti deve attirare e stupire per qualcosa di unico che solamente li puoi trovare!

Reply

Il glamping è l’evoluzione delle vacanze low cost. In campeggio, ma con stile!

Reply

Che meraviglia! Ogni tanto mi capita di praticare camping ma il glamping (ho scoperto grazie al tuo articolo che si chiamasse così) sarebbe uno dei miei sogni. Sarebbe bellissimo passare una notte immersi nella natura, nel silenzio più assoluto e coccolati da tutte le comodità!!!

Reply

A chi lo dici! Basta stare in casa! Non ne possiamo più…

Reply

Amo il campeggio, nella mia vita, oltre ad aver frequentato gli scout, ho fatto interrail e campeggio libero. Questa soluzione credo sia l’ideale sia per chi si avvicina ad una vacanza più vicina alla natura, sia per chi magari non vuole rinunciare a questa ma comunque vuole un po’ di comodità in più rispetto ad una normale tenda. Personalmente non ho ancora provato, per ovvi motivi legati al periodo assurdo che stiamo vivendo, ma non vedo l’ora di poter avere un’opinione tutta mia.

Reply

Onestamente, andrei ovunque! Basta andare…

Reply

Io non l’ho mai provato, ma sono certa di non essere fatta per il campeggio!! Il Glamping invece lo proverò sicuramente perché ne ho visti alcuni davvero splendidi. Come dici tu però, quelli che proverei hanno poco a fare con il campeggio se non parte del nome!

Reply

Un po’ di lusso ce lo meritiamo tutti, dopo questo brutto periodo!

Reply

Mi piacerebbe un sacco provare il glamping. Ho sempre pensato di non essere una persona adatta al camping, ma il glamping dà una nuova forma a questo modo di viaggiare!

Reply

Già, è un buon compromesso!

Reply

Non sono mai andata in campeggio, quello classico, duro e puro pur avendo comunque trascorso molte vacanze in ambienti immersi nella natura ma con una confortevole muratura attorno. Anche dalle mie parti sta dilagando la moda del glamping, molti sono stranieri ed in particolar modo persone che arrivano dal centro e nord Europa. Leggere il tuo articolo con tutte le possibilità che queste strutture possono offrire mi ha fatto venir voglia di provare una volta anche questa esperienza di vacanza. Penso che, oltre a farti avere un contatto quasi diretto con la natura, possa essere molto stimolante e, in un certo senso, far uscire il fanciullino che è in noi, quello che avrebbe voluto la casa sull’albero e che si meravigliava di ogni cosa.

Reply

È un buon compromesso per chi ama la natura e il lusso. Avere entrambi è un vero sogno!

Reply

Mi attira moltissimo il glamping! Le strutture delle tue foto poi sono meravigliose e davvero originali! Mi sono ripromessa di fare un’esperienza in un glamping in questo 2021, spero tanto di riuscirci!

Reply

Speriamo tanto!

Reply

Ho letto così tante volte questa parola nell’ultimo periodo che prima o poi prenoterò in un glamping. La foto di quella carrozza è proprio invitante. Spesso mi è capitato di dormire in tenda ma ogni tanto avere qualche confort in più non guasta. I tuoi articoli sono sempre molto interessanti.

Reply

Grazie! Non vedo l’ora di provarne qualcuno anche io!

Reply

Ne ho sentito parlare alcuni anni fa e credo siano un’esperienza unica! Ne ho alcuni in lista dove vorrei andare

Reply

Natura e libertà. Non aspettiamo altro

Reply

Hai scritto bene! Camping non piace a tutti (e io sono una di quella a cui, appunto, non piace). Ma sono molto curiosa di provare il glamping, e ho già un paio di strutture bellissime in lista, a nord di Roma. E ti confesso che non vedo l’ora di testare questa evoluzione!

Reply

Sono molto curiosa anche io. Non vedo l’ora di tornare in libertà!

Reply

Io ho capito che il camping non fa per me! Devo ammettere però di averlo provato solo una volta e l’esperienza non è stata delle migliori. Per quanto riguarda il glamping devo dire che lo proverei molto volentieri, a maggior ragione perché ormai c’è l’imbarazzo della scelta tra strutture davvero particolari! Ti farò sapere!

Reply

Aspetto con curiosità!

Reply

Looks like some wonderful tents and small structures to enjoy a fun camping experience!!!

Reply

Sure! Nature, comfortable bed and hot shower!

Reply

A me personalmente il camping non dispiace, ma effettivamente averep la possibilità di essere a contatto con la natura in un alloggio con tutti i comfort mi attira parecchio.

Reply

La formula del glamping è questa: natura, letto comodo e doccia calda.

Reply

Ma non è il glamping invece del gampling? Comunque è una bella lotta con il campeggio normale, io adoro entrambe le esperienze nonostante il glamping autentico, quello con tenda gigantissima lussuosa eccetera, l’abbia provato solo per una notte (e per di più nella stagione sbagliava, quindi nonostante le stufette per scaldare faceva pure un freddo cane). Invece il campeggio normale mi piace tanto perché mi sembra di tornare bambina, in un mondo dove tutto è più semplice e giocoso 🙂

Reply

Hai ragione! Ho confuso la posizione della l. Grazie per la correzione! Comunque anche io preferisco il campeggio tradizionale, ma non negli affollati camping delle coste italiane. Mi piacerebbe farlo tra i boschi a contatto diretto con la natura.

Reply

Adoro la nuova evoluzione della tenda !! Noi abbiamo soggiornato prima della zona rossa in Glamping

Reply

Spero vi siate divertiti! E spero di riuscire a provare l’esperienza anche io al più presto!

Reply

E’ proprio l’effetto WOW del Glamping che ci attira! Forse quest’anno decideremo anche noi di provare questa modalità di viaggio, ma sempre vicino casa. Non siamo mai andate in tenda o in campeggio ma questa soluzione potrebbe essere ottima!

Reply

Accontenta tutti!

Reply

Ho fatto poche esperienze di campeggio nella mia vita, e ammetto di essere piuttosto esigente in fatto di alloggi; ma confesso che l’esperienza del glamping mi piacerebbe un sacco!

Reply

Ho provato di tutto: credo che l’unione di natura, letto comodo e doccia calda sia un bel compromesso. Proverò presto!

Reply

Io sarei davvero curiosa di fare un’esperienza di glamping. Ho fatto le vacanze in campeggio – sia tenda che camper – per tantissimi anni ed è stata una bellissima esperienza perché mi ha permesso di vedere tanti paesi europei. Però ora “a una certa età” preferisco la comodità e il fatto che il glamping sia un mix di natura, posti spettacolari e lusso mi ispira parecchio. In particolare ne ho trovato uno in Cornovaglia dove hanno allestito gli ex vagoni di una miniera con tutti i confort.

Reply

Ci sono soluzioni spartane o lussuose, curiose e tradizionali. Vorrei provarle tutte! Speriamo di riuscire a farlo presto!

Reply

Io odio il campeggio e non ho mai voluto nemmeno provare questa esperienza en plaid ari, ma credo di essere stata folgorata dai glamping. Ho già selezionato un paio di strutture nella mia regione, che spero di raggiungere una volta finito questo nuovo lockdown.

Reply

Anche io non vedo l’ora!

Reply

Complimenti, ottimo spunto

Reply

Grazie!

Reply

Bello e interessante ; )

Reply

Grazie!

Reply

Aspetto la tua opinione!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: