Cosa vedere a Corfù – tra leggende e principesse

Meravigliosa Grecia

perfetta sempre

In Grecia non sbagli mai: tutte le isole sono un porto franco per vacanze indimenticabili. La natura, la vegetazione e le spiagge sono meravigliose e nelle cittadine si intrecciano passato presente e futuro, grande valore aggiunto per questo meraviglioso Paese. Ci sono isole tranquille, altre piene di giovani e allegria. Corfù è una di quelle allegre, con molte cose da vedere e vivere, capace di regalarti relax ed emozioni. Corfù era l’isola preferita della Principessa Sissi, Imperatrice d’Austria e non è difficile capire perché.

Come arrivare a Corfù

e come muoversi

Arrivare a Corfù dall’Italia è molto semplice e veloce, anche perché è l’isola greca più vicina all’Italia. Puoi prendere un comodo traghetto a Brindisi oppure un comodo volo che ti porterà a destinazione in meno di due ore. Una volta arrivato a Corfù, ti consiglio di noleggiare un’auto, per non perdere nessuno dei tesori di questo meraviglioso luogo. Girare in macchina è molto semplice: Corfù ha solo una strada circolare, spesso molto trafficata, soprattutto nelle ore di punta.

L’isola di Smeraldo

in giro per Corfù

Corfù è chiamata l’Isola di Smeraldo per il colore dei suoi boschi che riempiono le colline dell’entroterra. Ha spiagge per tutti i gusti, sia di sassi che di sabbia, villaggi suggestivi e scorci da fotografare. Le spiagge sabbiose di Corfù sono sul lato occidentale dell’isola, anche se l’acqua è molto più fredda. A est le spiagge sono quasi tutte di ciottoli, ma con l’acqua decisamente più gradevole. La capitale Corfù Town o Kerkyra ha una storia molto importante con un centro storico circondato da fortezze, contrapposto a strade piene di negozi o piazzette ricamate di localini pieni di turisti. Ma ci sono moltissime altre cose da vedere a Corfù: provo a riassumere quelle più importanti.


Corfù old town (Kerkyra)

Non sei stato a Corfù se non ti fai un giro per la old town. Le stradine, i vicoli e i punti panorami sono bordati di edifici con stili diversi, tra veneziano e bizantino, unici al mondo. Il centro di Corfù è circondato dal mare e protetto da due antiche fortezze. Le case del paese sono costruite in pietra locale. Lo shopping è l’attività principale, e puoi acquistare prodotti tradizionali in vecchie cantine con scale di pietra o in negozi in stile veneziano o in piccoli giardini nascosti. Potrai fare una foto con la statua di Georgios Theotokis, il Liston, un meraviglioso edificio rubato allo stile francese, l’antica fortezza, la piazza Spilias e la meravigliosa chiesa di San Spiritone, patrono di Corfù.

Agnì Bay

Agnì Bay è un incantevole paese arroccato sulla costa nord est di Corfù. È l’ombelico dell’isola, storico centro di pescatori e cuore pulsante della storia semplice di Corfù. La vista è molto gradevole, la costa è meravigliosa e la spiaggia confortevole. Sul lungomare troverai numerose e pittoresche locande, pronte a servire deliziosi frutti di mare e piatti tipici. La storica Taverna di Nikolas è una vera chicca greca.

 Capo Drastis

Questo non è un luogo da vedere a Corfù ma per vedere Corfù. Si tratta del punto più a nord dell’isola. Ci si arriva in macchina, per una strada tutta curve e tornanti, e poi si scende a piedi per una strada sterrata non impegnativa ma faticosa, soprattutto per il caldo. Il panorama di scogliere, mare aperto e calette è incredibile: per fermarti alla caletta principale per fare il bagno è meglio andare di mattina, perché di pomeriggio la zona è completamente in ombra. Puoi arrivare anche via mare, se hai a disposizione una barca. In alta stagione troverai un chioschetto dove poter acquistare generi di conforto. Capo Drastis al tramonto è una delle cose da vedere a Corfù e, soprattutto, da fotografare.

Chiesa di San Giorgio

È uno dei punti più suggestivi da vedere a Corfù old town. Assomiglia ad un tempio dorico, troppo ben conservato per essere così antico. Questa chiesa fu infatti costruita nel diciannovesimo secolo dagli inglese, all’interno dell’antica fortezza di Kerkya (Corfù). All’interno si tengono molti concerti ed eventi. La Messa si tiene solo una volta all’anno, nel giorno di San Giorgio.  

Achilleion

Ero molto emozionata all’idea di visitare la residenza estiva della Principessa Sissi, personaggio costruito dal cinema degli anni ’50, anche se in realtà l’Imperatrice d’Austria non è mai stata principessa e non si è mai chiamata Sissi ma solo Elisabetta.  Nonostante questi falsi storici, una visita a questo palazzo è d’obbligo a Corfù, anche solo per un ritorno alla storia e ai lustri della corte d’Austria e il panorama del castello a strapiombo sul mare. Ti consiglio di farlo con un’audioguida, scoprirai un sacco di chicche imperiali.

Il  Monastero di Vlacherna

Il Monastero di Vlacherna è uno dei siti più iconici da vedere a Corfù: si trova in mezzo al mare, poco più a sud di Corfù città. ed è raggiungibile per mezzo di stretto pontile che sbuca in un piccolo porticciolo dove attraccano le barche dei pescatori. Nello stesso porticciolo puoi noleggiare una barca o un caicco e farti portare nell’isola di Pontikonissi proprio davanti al monastero per visitare la bellissima chiesa Pantokratora, risalente al tredicesimo secolo.

Paleokastritsa

Questa bellissima cittadina si trova ad una ventina di chilometri da Corfù città, nella parte nord est dell’isola. Merita una visita perché rappresenta la parte mitologica di Corfù, quella che ci ricorda i poeti greci. Secondo l’Odissea è qui che si troverebbe il palazzo di Alcinoo, re dei Feaci. Puoi raggiungerla in auto, aiutato dalle numerosi indicazioni stradali. Ti consiglio di passare attraverso il Troumpetas, sopra Sidari perché il panorama è impagabile. Puoi girare per il paese, visitare il monastero del 1200 e fare un bagno nella meravigliosa spiaggia.

Canal d’Amour

Per dovere di coppia e per sfidare la sorte, un luogo da vedere a Corfù è il Canal d’Amour. Si tratta di un angolo di costa costituito da una lingua di sabbia protetta da due rocce, che formano un lungo canale. Questo meraviglioso luogo si raggiunge tramite alcuni scalini e piccoli sentieri scavati nella roccia. La spiaggetta è attrezzata e completa di ogni comodità, compreso un buon quantitativo di argilla da utilizzare liberamente per impacchi estetici. Una leggenda rende questo luogo magico: si narra che se le coppie nuotano lungo il canale fino alla fine dei due grandi scogli, il loro amore durerà per sempre. Poco distante puoi visitare Sidari, un villaggio tranquillo pieno di taverne caratteristiche.

Tramonto a Loggas Beach

Il tramonto su questa spiaggia ha colori speciali: puoi decidere di scendere in spiaggia o assistere dalle scogliere, ma questo spettacolo da vedere a Corfù è altamente consigliato. Con il calare del sole le falesie a ridosso della spiaggia si tingono di un rosa sempre più intenso. Anche questa spiaggia abbonda l’argilla, tanto che in molti aspettano il tramonto facendo trattamenti di bellezza. La vera bellezza però è la taverna sulla scogliera, dove puoi aspettare il tramonto godendoti l’aperitivo.

Porto Timoni Beach

È una delle spiagge da vedere a Corfù, forse la mia preferita. Puoi arrivare in due modi diversi: da Afionas, dopo aver parcheggiato l’auto e percorso un sentiero per mezz’ora circa o per mezzo di un taxi boat con pochi minuti di navigazione, direttamente da Agios Georgios.  La spiaggia di Porto Timoni è composta da due spiagge di ciottoli, separate da una lingua di terra verdeggiante. Entrambe le spiagge hanno un’acqua meravigliosa e trasparente, ma di colori diversi, una azzurra e l’altra verde. Le spiagge non sono attrezzate, quindi portati tutto ciò che ti può servire.

Si mangia!

La Grecia è famosa per le sue insalate e i suoi piatti tipici. Corfù non è da meno! Anzi rincara la dose con piatti tipici di quest’isola. Ti consiglio di assaggiare la melitzanosalata o la taramosalata, due puree da spalmare sul pane una di melanzane e una di uova di muggine, oppure puoi provare il Numbulo, un particolare tipo di affettato prodotto solo sull’isola di Corfù.

Corfù non si dimentica

In Grecia non sbagli mai!

Da vedere a Corfù ci sono anche i sorrisi delle persone, l’anima allegra di un’isola assolata e ospitale. Da vedere ci sono un sacco di spiagge, di taverne e di negozi tipici. Ci sono le passeggiate, i tramonti e il verde delle sue colline. Come dicevo: in Grecia non sbagli mai!

Ti è piaciuto? Pensi che possa esserti utile? Pinnalo!

Share



22 Comments

Adoro scoprire queste peculiarità storiche e devo dire che Corfù ne è veramente piena! Ci fossi già stata non mi sarei fatta mancare di certo la dimora della Principessa Sissi

Reply

La dimora è molto bella: ha una vista a strapiombo sul mare incredibile.

Reply

A me la Grecia piace moltissimo e Corfù non l’ho ancora visitata. La tua guida è veramente interessante fa venire voglia di partire subito. Con qualche giorno a disposizione da Corfù si arriva facilmente anche a Meteore, anche se si trova nell’entroterra.

Reply

Da Corfù organizzano comode escursioni giornaliere per Meteore.

Reply

Ci siamo stati qualche anno fa e vista tutta, bellissima isola

Reply

Bellissima

Reply

Hai ragione in Grecia non sbagli mai! Che nostalgia di quello splendido mare… speriamo di poterci tornare presto! Mi hai incuriosita con la principessa Sissi…

Reply

Di sicuro la principessa aveva buongusto!

Reply

Sono 2 anni che ho voglia di Grecia, ma non riesco mai ad andare per un motivo o l’altro e questo articolo capita a pennello.
Corfù mi sembra una meta facilmente raggiungibile senza troppi spostamenti, mezzi di trasporto ed è davvero molto bella e ricca di possibilità, grazie per tutte le info.
Speriamo sia l’anno buono!

Reply

Io sono andata lo scorso anno, sottoponendomi a tamponi in entrata e in uscita. Sarei felice di tornare anche quest’anno. Chissà…

Reply

Quante tappe e consigli utili in questo articolo: grazie per averlo condiviso, mi sarà utile se in futuro sceglierò Corfù come destinazione

Reply

Felice di esserti utile in futuro!

Reply

Mi hai letteralmente convinta!

Spero di poterci andare al più presto!

Un abbraccio.

Mimì

Reply

Ottima scelta!

Reply

Mia suocera ha visitato Corfù tre anni fa e vorrebbe tornarci appena possibile. Ce ne ha parlato benissimo ma non credevo ci fossero così tante cose da fare, tra cui la residenza della Principessa Sissi. E poi che panorami magnifici!

Reply

Corfù è molto verde, quindi puoi camminare ed esplorare le colline dell’interno, cosa che in altre isole non è facile fare. È comunque diversa dalle altre isole greche, ma altrettanto bella.

Reply

Wow!!! This looks like a beautiful location to visit. Your photographs of the coastal regions and architecture are wonderful, Paola ~ thanks for sharing 🙂

Reply

Thank you! It is a very beautiful Greek island, Corfu.

Reply

La Grecia mi ispira molto, sia per le belle spiagge sia per i siti archeologici. Anche se non mi sento ancora di viaggiare all’estero, fa sicuramente parte della mia lista. Magari potrò partire proprio da Corfù e questo articolo mi sarà di aiuto quando organizzerò un viaggio in questa terra così bella! 🙂

Reply

La Grecia va vista assolutamente, anche perché arriviamo un po’ tutti da lì. E poi, ovunque andrai, non potrai sbagliare!

Reply

Non sono ancora stata a Corfù ma ne ho sentito parlare sempre molto bene, così verdeggiante è diversa dalle classiche isole greche, comunque sono d’accordo ovunque si vada in Grecia non si sbaglia mai

Reply

Corfù è molto verde, piena di colline e alberi. Assomiglia un po’ alla nostra Calabria…

Reply

Aspetto la tua opinione!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: