Frammenti di Croazia: le Isole Incoronate

Selvagge e brulle

Isole Incoronate in Croazia

Le Isole Incoronate (o Isole Kornati), a dispetto del nome, si presentano in modo estremamente semplice. Sono 150 isole circa, con pochissime case, pochissimi ulivi e neanche una strada. Le Isole Incoronate sono molto ventose, selvagge e indomite. Sembra che qualcuno le abbia lanciate a caso nel mar Adriatico e che lì siano rimaste per secoli, intatte e integre. Galleggiano silenziose nel mare azzurro e aspettano i turisti, non troppo numerosi, senza offrire nulla in particolare, solo la loro bellezza brulla e selvaggia.

Facili da raggiungere

come arrivare

Arrivare alle isole Incoronate è semplice: si supera il confine a Trieste e si prosegue lungo la strada costiera fino a Zara. Da lì puoi noleggiare una barca o, se hai affittato una casa sulle isole Incoronate, è probabile che il proprietario ti organizzi anche il trasferimento. Oppure, se non arrivi in Croazia in auto, puoi arrivare a Xara o Brbinj, i porticcioli dell’isola di Dugi Otok prendendo una nave da Ancona.

Vita spartana

vacanze tranquille

Sulle Isole Incoronate la vita è estremamente semplice. Non piace a tutti adeguarsi ad una vita tranquilla e un po’ spartana in vacanza: tantissimo mare e tantissima natura, ma comodità davvero poche. Se affitti una casa sull’isola di Zut, ti troverai spesso senza elettricità o con i pannelli solari. Ti troverai a fare la spesa, acquistando acqua potabile, pile e candele da un boat-market che passa a giorni alterni. Se alloggerai a Murter o Sali, la vita sarà meno spartana anche se troverai più gente. Sali è un centro piccolo, ma molto interessante: da qui si raggiunge la bellissima Baia di Telascica e puoi organizzare piccole escursioni in barca.

Austerity per la natura

meno turisti, ma motivati

Tutta questa austerity viene gelosamente mantenuta perché l’arcipelago delle Isole Incoronate è in realtà un meraviglioso parco marino. La salvaguardia dei suoi fondali, tra i più ricchi del Mediterraneo è il primo obiettivo della Croazia. Troppi turisti potrebbero arrecare danni, sia in terra che per mare. Nelle scogliere rivolte a ovest si trova una immensa piattaforma marina, dove un tempo arrivava il mare. Da questo punto a scendere, iniziano a vedersi coralli colorati e soprattutto la famosa spugna Calice di Nettuno, e la Grande Stella. Nelle grandi profondità puoi trovare le gorgonie e centinaia di caverne e oscuri passaggi sottomarini.

Vento forte

estate di sole

Le isole Incoronate sono fatte per chi ama il vento, come i velisti: sono battute dalla Bora, che decide se puoi partire o se devi rimanere. Oltre che a gestire il traffico, il vento ricama e decora le isole, le leviga e si accanisce sui pochi alberi, contorcendoli e sfoltendoli. I mirti e i corbezzoli sono intimiditi e crescono solo di pochi centimetri per evitare questa naturale potatura. Durante i mesi invernali, il vento soffia senza sosta. D’estate si placa e lascia libero il sole di scaldare le isole Incoronate: nei mesi estivi il clima è fantastico, anche se ci sono giornate in cui la Bora passa a salutare.

Vacanze lente

al ritmo della natura

Sulle isole Incoronate non c’è molto da vedere. C’è solo da lasciarsi andare ai ritmi della natura, segnati dal volo degli uccelli e le onde del mare. Su tutte le isole ci sono case di pietra, a volte senza elettricità illuminate da lampade a olio. Le proprietà sono divise da muretti a secco candidi che circondano qualche albero di ulivo e pochi campi. Sono geometrie che contrastano con l’azzurro del cielo fatte di pietre bianche rubate alle doline di roccia carsica. L’isola più verde tra le Incoronate è sicuramente Zut, tutte le altre sono spoglie e aride. D’inverno sono disabitate, cedute temporaneamente agli animali autoctoni, come ramarri, pecore e asini.

Cosa fare alle Isole Incoronate

nessuna fretta, nessuna coda

D’estate, i turisti delle Isole Incoronate si svegliano e aprono le finestre delle case in affitto, non più di 300, collocate soprattutto a Kornat, l’isola più grande. Qui riesci anche a fare camminate in salita, fra alberi e piccoli cespugli, da dove friniscono le cicale. Dall’alto vedi tutto: una serie interminabile di isolotti e scogli sparpagliati nel mare. Navigare in mezzo a tanti scogli è molto difficile, come in un labirinto. Da una barca lo spettacolo è molto diverso. Trovi di tutto, dalle spiagge sabbiose di baie nascoste a grandi falesie di calcare bianco, a volta altissime come quelli dell’isola di Mana o di Dugi Otok, l’isola lunga.

Cosa vedere alle Isole Incoronate

poche grandi testimonianze

Sull’isola di Kornat puoi andare a vedere la Tureta, l’unica torre delle Isole Incoronate, punto di guardia per avvistare i pirati, eredità dell’impero Bizantino. Poco lontano puoi andare a vedere la chiesetta di Santa Maria, con un’abside paleocristiana. Proprio in questa zona sono stati scoperti resti di ville romane con tanto di mosaici. Sull’isola di Piskera, puoi vedere i resti di un vecchio pavimento paleocristiano sommerso, non troppo distante dal porticciolo. I resti e le tracce degli italiani sono ovunque: la Serenissima Repubblica di Venezia qui ha dominato per lungo tempo. A Panitula infatti puoi trovare i resti di una vecchia esattoria e a Zara ci sono le fiere statue dei Leoni di San Marco.

Pochi giorni per vedere i resti antichissimi circondati dal mare e tutto il resto del tempo per lasciarsi andare al tempo lento di queste isole dimenticate da tutti ma incoronate dal mare e dal vento.

Ti è piaciuto? Pinnalo!

Share



22 Comments

Mi piace l’idea di vacanza lenta su delle isole con tanto mare e natura, non sono mai stata in queste isole ma dalla tua descrizione mi piacciono già molto

Reply

Sono belle perché non c’è nulla. Solo mare, natura e vento.

Reply

Non le conosco, ci ha fatto invece una vacanza mio figlio ed è tornato entusiasta.

Reply

Posso immaginare! Sono bellissime!

Reply

Ho appena scoperto con il tuo articolo un luogo meraviglioso in cui poter andare a settembre. Direi che per noi è l’ideale. Mi piacerebbe anche approfittare del giro in barca, perchè sembra davvero bellissima la costa vista da mare.

Reply

La barca è il mezzo perfetto in Croazia. Dal mare arrivi a punti meravigliosi irraggiungibili via terra. Vedi tutto, ti fermi se ti piace e te ne vai se non è di tuo gusto.

Reply

In Croazia sono stata solo a Dubrovnik e mi era piaciuta da morire! Penso ci siano tanti paesaggi incontaminati e bellissimi.

Reply

L’unica pecca è il tempo instabile. Bisogna avere fortuna!

Reply

Caspita, sono andata diverse volte in Croazia, ma qui non ci sono mai stata. Sembrano proprio adatte a me, visto che adoro le vacanze lente a ritmo con la natura.

Reply

Lente, al ritmo con la natura, ma soprattutto essenziali. Nessuna distrazione. Se ti piace tutto ciò è il tuo posto!

Reply

Ecco uno spunto di viaggio davvero molto interessante; queste isole sembrano essere molto belle e godibili e soprattutto non sono neanche lontane da raggiungere. Bella idea!

Reply

Sono adatte a chi ama la vita semplice, senza troppe distrazioni e al ritmo della natura. Ma anche le Incoronate si stanno piano piano adeguando.

Reply

Amo i luoghi selvaggi e ho letto con interesse questo articolo perché non conoscevo affatto queste isole croate. Sono stata un paio di volte in Croazia e, a parte aver beccato una volta la salmonella, mi ha sempre lasciato dei bellissimi ricordi.

Reply

Io ho preso la salmonella in aereo, su un volo di ritorno dallo Sri Lanka. In ogni caso, le Incoronate sono poco turistiche e poco conosciute e forse per questo rimangono così belle!

Reply

Paola che bellezza, sono isole che non conoscevo e io adoro le isole sconosciute e poco turistiche, da vedere solo in compagnia del vento e del mare ( preso nota )

Reply

Le Incoronate sono selvaggissime. Bisogna che ti piaccia la vita ruspante per sopportare una vacanza qui, anche se si stanno adeguando velocemente…

Reply

Non essendo un amante del vento cerco di evitare scrupolosamente tutte le destinazioni troppo ventose. In questo caso però vista la bellezza selvaggia di queste isole potrei fare un’eccezione.

Reply

Alle Incoronate il vento soffia soprattutto in inverno. D’estate, tranne pochi giorni, tutto è calmo e assolato. Anche a me non piace il vento, ma non ho avuto problemi.

Reply

Ma che meraviglia la Croazia! Non ci sono mai stata mentre il mio compagno sì e ha visto anche le isole Incoronate! Devo proprio rimediare e scoprire questa terra magica, ho bisogno di mare e relax!

Reply

Soprattutto alle Incoronate, il relax è offerto a chili!

Reply

Interesting how the Kornati Islands in Croatia have remained relatively untouched. I’ve always loved the aesthetics of orange terra cotta tile roofing. And, the quiet is nice for a change, indeed. With the beautiful Mediterranean Sea, cliffs and aquatic life, and underwater passages, it sounds delightful! A simple, peaceful place to enjoy. It looks and sounds laid back and peaceful, a great summer spot to enjoy ~ thanks for sharing, my friend Paola 🙂

Reply

Croatia is very characteristic. I really enjoyed my trip to that country

Reply

Aspetto la tua opinione!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: