Capodanno 2020 – dove vorrei festeggiarlo

Finalmente finisce il 2020

come festeggiare?

Tra pochi giorni inciamperemo nel Capodanno 2020: non sono una fanatica di questa ricorennza, non ho mai amato i festoni danzanti dove l’imperativo è divertimento e alcol. Evito così come la peste le feste organizzate in locali e ristoranti, carissimi, senza alcun motivo apparente, per l’ultima notte dell’anno, ma che giustificano il conto con addobbi e cristalleria. Mi piacciono le lenticchie, ma detesto cotechino e zampone sempre presenti nei menù. Però la promessa di finire l’anno con una buona dose di crema di mascarpone potrebbe convincermi a sopportare chiassosi ritrovi.

immagine da Pixabay

Tutti a casa!

ma che voglia di partire!

Di solito Capodanno ha per me il sapore della fuga invernale, in giro per il mondo o vicino a casa. Da anni ormai utilizzo quei pochi giorni di fine feste per andare lontano e godermi un’atmosfera nuova e nuove tradizioni. Con grande dispiacere per la crema di mascarpone, sono disposta ad assaggiare specialità diverse e concedermi a festeggiamenti nuovi. Quest’anno non sarà possibile né un viaggio né (fortunatamente) un cenone danzante. Si prospetta un programma a metà tra gioia e nostalgia: trascorrere il Capodanno 2020 sul divano di casa, con prosecco e la meravigliosa compagnia della mia famiglia.

Capodanno a New Orleans

Non mi manca la festa

mi manca la vacanza

Trascorrere il Capodanno a casa non mi disturba affatto. Mi intristisce solo rinunciare alla nostra scappatella di qui o di lì nel mondo. E quindi, colpita in modo cronico dalla sindrome di Wanderlust, continuo a sognare i posti meravigliosi dove vorrei trascorrere il Capodanno 2020 e frugando nel web durante i miei viaggi virtuali, ho trovato una destinazione per continente perfetta per la fine di un anno così catastrofico e l’inizio di un nuovo anno di speranza. Europa, America, Africa, Asia e Oceania, cinque emozionanti mete che mi farebbero dimenticare completamente l’esistenza della crema di mascarpone.

Capodanno a Parigi

Capodanno 2020 in Europa

In Germania ad Algovia

L’Algovia è una regione tedesca tra Svevia e Tirolo, famosa per la forte natura e i suoi emozionanti castelli. È amata soprattutto dagli sciatori per le sue piste da sci meravigliose e i paesaggi incontaminati. Ma ciò che mi attira non è lo sport. Ho trovato sul web un rifugio, proprio in cima all’Hochgrat, una vetta di quasi duemila metri della Catena Nagelfluh delle Alpi dell’Algovia, uno dei luoghi paesaggisticamente suggestivi della Baviera. Con l’ovovia dall’Hochgratbahn si raggiunge un rifugio incantevole, la Staufner Hous. Ha solo poche camere e una cucina ruspante ed è lontano dal mondo, su una vallata mozzafiato: un luogo perfetto per fa scivolare a valle quest’anno difficile e veder sorgere il sole di quello nuovo.

immagine da Pixabay

Capodanno 2020 negli Stati Uniti

nel Colorado River

Il Colorado River è uno dei fiumi più grandi degli States. Con le sue acque ha formato alcune meraviglie paesaggistiche come il Grand Canyon National Park in Arizona. È anche uno dei più eccitanti terreni d’America per il rafting: ed è così che vorrei arrivarci. Sul fiume su un gommone, impegnata in una discesa tra spruzzi e salti. Vorrei poi fermarmi su una riva, a ridosso di una parete rocciosa e montare una tenda per la notte. Vorrei trascorrere il Capodanno 2020 così, con luce accesa dal crepuscolo, aspettando che il nuovo anno arrivi scivolando sulle acque impetuose cacciando via le negatività di quello vecchio nella corrente.

Capodanno 2020 in Africa  

A Timbuctù nel Mali

Vorrei arrivare l’ultimo dell’anno a Timbuctù, nel nord del Mali, in gran parte occupato dalle sabbie del deserto del Sahara. Vorrei organizzare un tour nel deserto e trascorrerci la notte. Ci faremmo accompagnare da fieri Tuareg, che ci racconterebbero storie e leggende. Preparerebbero per tutti una tazza di tè alla menta mentre ci scaldiamo al tepore del fuoco, acceso sulla sabbia, per affrontare le fredde temperature della notte. E mentre il deserto si copre di stelle, il Capodanno 2020 sembra lontano dal mondo e da tutti, nel silenzio di tutti. Forse un urlo Tuareg potrebbe meritarselo il nuovo nato, ma non ne sarei poi così sicura!

immagine da Pixabay

Capodanno 2020 in Asia

in Cina a Guilin

Un altro fiume, altra acqua che purifica e rigenera. Vorrei andare sul fiume Li Jiang nella Regione Autonoma di Guangxi Zhuang, nella Cina meridionale. Questo meraviglioso fiume si snoda per un’ottantina di chilometri da Guilin fino a Yangshuo,  attraversando regioni dai paesaggi incantati, comprese le impressionanti sponde terrazzate e fiabeschi pinnacoli seriali delle montagne Karst. Durante il Capodanno 2020 vorrei vedere tutte le lanterne accese e le barche dei pescatori pronte per avventurarsi tra le onde, accompagnati dai cormorani addestrati alla pesca. Per la Cina non è capodanno: vorrei dimenticarlo anche io quest’anno!

immagine Pixabay

Capodanno 2020 in Oceania

In Australia a Arnhem Land

Arnhem Land è un territorio selvaggio e incontaminato nel nord dell’Australia.  Questa zona è una Riserva Naturale dai primi del novecento ed è necessario un permesso per poterla visitare. Ma è un incomodo minimo per godere della natura rimasta intatta da secoli di questo luogo. Vorrei trascorrere il Capodanno 2020 aspettando che scendano le ombre della notte con un grande fuoco illumina il buio. Vorrei che una danza rituale aborigena salutasse il nuovo anno, con passi e salti propiziatori. Sarebbe un ritorno alla natura, alle origini per ritrovare se stessi, persi in questo anno così instabile.

Capodanno 2020 a casa mia

Tra divano e frigorifero

Aspetterò la fine di quest’anno nel calore della mia casa, senza rapide, pescatori o indigeni. Rimarrà questa grande voglia di viaggiare, di andare a vedere qualcosa di nuovo e ricominciare a sentirmi parte del mondo e non subirlo solamente. Il 2021 sarà un anno di rinascita, di nuove possibilità e progetti. Auguro a tutti l’anno migliore che possano immaginare e la possibilità di realizzare viaggi e sogni, proprio come quelli qui sopra. Io preparerò la crema di mascarpone. Buon 2021!

Share



37 Comments

Il Capodanno tra divano e frigorifero è stato molto di tendenza lo scorso dicembre 😉 Io non ho l’abitudine di organizzare viaggi in questo periodo perché di solito lavoro, per cui da questo punto di vista non è stato peggio degli altri anni, però certamente mi è mancata la libertà di poterlo pensare di partire se avessi voluto. Sai che Parigi a Capodanno mi sembra un’ottima idea? Conosco pochissimo questa città e potrebbe essere un’ottima occasione, magari il prossimo dicembre.

Reply

Parigi a Capodanno è meravigliosa: rigorosamente in strada e un conto alla rovescia in francese. Nel freddo gelido, “trois!… deux!…un!” champagne e fragole davanti alla Tour Eiffel, ma con migliaia di persone! Che bello quando ci si poteva assembrare! C’era calore anche a meno dieci gradi!

Reply

Anch’io non ho mai amato party e veglioni nemmeno quando avevo l’età giusta! da 10 anni anche per me i giorni di Capodanno erano l’occasione giusta per cambiare aria, quasi sempre andando verso climi più miti. Ecco più di tutto mi mancherà, oltre al viaggio in sé per sé ovviamente, il poter spezzare l’inverno in due!

Reply

L’anno prossimo andremo al recupero. Spezzeremo un paio di volte…

Reply

Quanti posti splendidi per trascorrere il capodanno, ma anche per viaggiare un po’. Intanto dobbiamo accontentarci di viaggiare con la fantasia ma speriamo che questo 2021 ci regali qualche viaggio e… tanta crema al mascarpone!

Reply

Sarà la nostra consolazione!

Reply

la tua è una selezione di mete davvero fantastica, e mi auspico di poterne vedere alcune nel corso di questo nuovo anno, ancora così fortemente caratterizzato da restrizioni e insicurezze. Ma voglio intrecciare le dita…

Reply

Le intreccio anche io!

Reply

Io sono presa da una pressante sempre più forte mancanza di spazio, desiderio di partire per mete lontane. Desiderio di lingue diverse, di natura grandiosa, di usanze sconosciute, e basta con questo zampone!!! Speriamo di fare in tempo almeno per il capodanno cinese o nepalese o thailandese!

Reply

Ho grandi aspettative per il 2021! Speriamo che non ci deluda! Buon Anno Nuovo!

Reply

Wonderful variety of interesting places!

Reply

Forse sono tradizionalista, ma il capodanno che mi affascina di più in assoluto e quello che hai descritto in Europa!!! Neve, serata in rifugio e visita di qualche meraviglioso castello

Reply

Meraviglioso distanziamento innevato! Ci rifaremo il prossimo anno! Buon Anno Nuovo!

Reply

Anch’io passerò l’ultimo dell’anno qui a casa, anzi sarebbe anche ora che andassi a preparare qualcosa da mangiare, altrimenti s’inizia l’anno anche a dieta, che non è il caso! 😛
Certo che il rifugio tra i monti bavaresi in Allgäu mi attirerebbe non poco! Me lo segno per il 2021! 😉
E speriamo che il 2021 sia molto diverso, in meglio ovviamente, da questo malefico 2020 che finalmente ci lasciamo alle spalle! 🙂

Reply

Speriamo in una nuova nascita! E magari ci troviamo nell’hotel tedesco (tanto ha un paio di stanze!) per il capodanno 2021! Buon Anno Nuovo!

Reply

va bene anche così, basta stare bene, ma grazie per le belle foto. Auguri!

Reply

La salute prima di tutto! Buon Anno anche a te!

Reply

Come dici tu non è molto importante la festa di capodanno quanto la fuga invernale. Io ultimamente lo passo in montagna per cui mi attira quel rifugio che hai indicato in Germania con tutta la neve magico ❄️

Reply

Che meraviglia! Un distanziamento scelto e voluto! Buon Anno Nuovo!

Reply

Io sarei voluta essere in Australia, per vedere per prima il nuovo anno iniziare!

Reply

Che meraviglia! Verrei anche io! Buon Anno Nuovo!

Reply

Che meraviglia sarebbe potere trascorrere il Capodanno in viaggio! Io ho potuto trascorrere gli ultimi due Capodanni “al caldo”, proprio l’anno scorso di questi tempi mi preparavo a festeggiare su una spiaggia di Cuba…Quest’anno mi aspettano piumone e divano, sperando che il 2021 riservi a tutti noi il giusto risarcimento! Un abbraccio!

Reply

Un anno fa ero sul Mississipi, a New Orleans. E quest’anno sogno dal divano! Speriamo di viaggiare presto! Buon Anno!

Reply

Grazie per avermi fatto sognare queste tue mete virtuali. Io vorrei trascorrere un capodanno a Parigi, uno a Londra e uno a New York. Quest’anno siamo tutti a casa e dico per fortuna, perchè anche io non amo i cenoni organizzati nei locali, dove si spende tanto e spesso si mangia anche male. Buon anno anche a te e speriamo che il 2021 sia migliore!

Reply

Grandi apettative per il 2021! Speriamo sia all’altezza! Buon Anno!

Reply

Anche a me non dispiace trascorrere questo Capodanno in casa, il problema è che più passano i giorni più continuo a sognare il mondo e le mie vacanze rubate. Timbuctù è proprio quello che ci voleva per concludere questo anno, anche perché la fine dei due precedenti l’ho trascorsa nel caos di capitali europee.

Reply

Andrei anche nel caos, pur di andare! Ma l’Africa è sempre Africa…

Reply

Come te anche io sento la mancanza di un viaggio come si deve e quest’anno doveva essere la Sicilia la mia meta per capodanno: ahimè niente, come per tanti altri. Come hai ben detto on manca la festa, manca la vacanza! Speriamo di rifarci l’anno prossimo!

Reply

Ci rifaremo eccome! Peccato che il 2021 sia stitico di ponti!

Reply

Anche per me il Capodanno ha il sapore di fuga ma verso mete calde… È da 4 anni che scappo dalle feste natalizie perché come dici tu anch’io non amo i festoni. Quest’anno doveva essere la volta di Cuba… rimanderemo anche questo…

Reply

Il 2021 ci vedrà al recupero! Spero…

Reply

Anche io non amo particolarmente il Capodanno. L’anno scorso ero in Giordania e, nonostante la mancanza di grandi festeggiamenti, per me è stato perfetto! Comunque… Mi appresto anche io a preparare la crema di mascarpone, di cui sono golosissima!

Reply

Capodanno è sinonimo di “non ci sono, sono lontano, sono in viaggio”… quest’anno ci stordiremo di crema…

Reply

Delle ottime scelte che condivido e apprezzo. Tra queste che hai descritto mi piacerebbe trascorrere la fine dell’anno alla Staufner Hous nella quiete dei monti e circondato dalla neve. Ma anche in Australia, la parte sud però. Sogno di prendere il sole con il cappellino di Babbo Natale, un sogno che per quest’anno rimarrà tale. Vorrà dire che mi consolerò anche io con la crema di mascarpone e spumante. Buon 2021

Reply

Sulla neve o sulla sabbia, non mi importa! Andrei ovunque! Buon Anno nuovo anche a te!

Reply

Happy New Year 2021!!!

Reply

Happy New Year!

Reply

Aspetto la tua opinione!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: