Cosa fare in Croazia

Croazia = mare

Croazia è sinonimo di mare, per i tanti italiani che affollavano le sue coste quando erano ancora parte della Jugoslavia e per i tanti italiani che hanno ricominciato a frequentarle dopo che si sono spenti gli ultimi echi delle guerre baltiche. E tutti questi visitatori, i vecchi come i nuovi, si sono sempre stupiti di trovare dall’altra parte dell’Adriatico un mare così diverso da quello della sponda italiana: coste rocciose, acque pulite e trasparenti, natura incontaminata, baie solitarie, piccoli borghi incorniciati da vaste pinete e soprattutto tante cose da fare e vedere.

Una scia di isole

Lungo questa costa così frastagliata sono sparse miriadi di isole e isolette che formano una vera e propria Polinesia adriatica, con paesaggi silenziosi dal fascino primordiale. Sono località che si raggiungono solo in barca e dove si può stare in totale relax, godendo della tranquillità e del fascino di un ambiente particolare, riservato a pochi eletti. Località che offrono sensazioni e suggestioni da atollo esotico. In Croazia il Mediterraneo “autentico” può anche avvicinarsi ai tropici la scelta è vasta e sorprendente, insomma. Cosa fare in Croazia? Prima di tutto non stare fermi!

Island hopping

La Croazia ha più di mille isole e molte di esse sono facilmente raggiungibili con i traghetti e le barche. Cosa fare in Croazia? Ma Island hopping! La cosa migliore è affittare delle biciclette e caricale sul traghetto per poter girare in lungo e in largo l’isoletta scelta. Ogni giorno una diversa, ogni giorno una nuova spiaggia dove nuotare. E spesso trovi spiagge deserte, angoli unici per bagni in solitaria. Ci sono decine di imbarchi lungo tutta la costa ed è facile ed economico acquistare i passaggi.

Trekking

La Croazia non è solo mare. Se guardi dalla parte opposta vedi montagne altissime: le Alpi Dinariche. Ciò significa scalate, trekking di ogni livello e bellissimi parchi nazionali come Risnjak, con incredibili sentieri per ogni capacità, Paklenica, punto importante per le arrampicate e Sjeverni, inserita dall’Unesco tra le riserve della Biosfera. Quando pensate a cosa fare in Croazia, ricordatevi di mettere in valigia un paio di scarpe adatte alla montagna.

Visitare le città

La Croazia è piena di piccole città ben tenute, testimonianze importanti di storia e architettura. La storia di questo Paese ha numerosi colpi di scena e quindi è facile ritrovarsi in città con chiese medievali e mura cittadine, con monumenti romani, chiese gotiche e case stile veneziano. Da Spalato a Zara, da Pola a Fiume, tutta una scoperta, con scorci bellissimi.

Andare al lago

Il Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice è vicino alla Bosnia Erzegovina. Ci si arriva facilmente in autobus dalla maggior parte delle città in Croazia. Nel parco ci sono 16 laghetti di un colore incredibile e innumerevoli cascate. Credo sia una delle cose principali da fare in Croazia: è un luogo davvero magico, con scorci di una bellezza mozzafiato. Gli amanti della fotografia trovano pane per i loro denti.

Speleologia

Le Alpi Dinariche sono piene di grotte. Se ti annoiano spiaggia, montagna e città puoi rimediare con il centro della terra. Ed è una cosa assolutamente da fare in Croazia. Sono una cinquantina e di diverse difficoltà di approccio. Che tu sia uno speleologo provetto o turista in scarpe da ginnastica, troverai la grotta adatta alla tua dimensione. Le grotte della Croazia sono incredibili, ricche di formazioni antiche e volte mozzafiato. Ovviamente l’abbigliamento deve essere consono agli abissi della terra, passando dai 30 gradi ai -5. Una felpa è vivamente consigliata.

Ascolta i tramonti

Un tramonto a Zara non lo puoi perdere, ma non per vederlo: per sentirlo! Tra le cose da fare in Croazia bisogna annotare una sera lungo la banchina del porto di Zara. Sembra un grande blocco di cemento bianco a gradinata e spesso si sottovaluta il luogo per la prima impressione. Questi “gradoni” sono divisi in sette sezioni, ognuna da dieci. Al loro interno, sono state installate 35 canne d’organo. Grazie al movimento delle onde le canne emettono un suono modulato secondo sette accordi e cinque tonalità, proprio come la musica dalmata. Il tramonto musicale strugge e innamora.

Vela

Le isole Spalmadore (Pakleni in Croato) e le isole Incoronate (Kornati) rappresentano il meglio del tropico croato. Sono circa 140 (sul numero discutono i geografi), la maggior parte tutelate da un Parco nazionale, con poche decine di case e molti vincoli ambientali. Il loro isolamento garantisce la solitudine anche in alta stagione. Sono il paradiso di velisti e diportisti, che possono ormeggiare nei porti turistici di Piskera e Zut. Data tanta ricchezza, perché non organizzare una settimana a vela? Puoi fare anche questo in Croazia.

Campeggi

Un punto di forza tradizionale dell’ospitalità croata sono i campeggi, disseminati lungo i 1800 chilometri dell’intera costa e sulle isole principali. Alcuni sono vasti e attrezzati come villaggi turistici, altri più piccoli hanno un’atmosfera familiare, altri ancora riservati ai naturisti.

Giochi d’acqua naturali

Il fiume Kraka scorre per 70 chilometri con lunghi tratti sotterranei compreso l’estuario. Attraversa un territorio rigoglioso e parco Nazionale, in cui vivono il salmone dell’Adriatico e altre specie protette. Forma sette cascate e sfocia nel lago di Pruklijan in cui l’acqua dolce si mescola con quella salata della baia di Sebenico, un fiordo marino di straordinaria bellezza. Quasi nordica. Forse in Croazia c’è anche un po’ di Scandinavia

Tour del Trono di Spade

Ci sono ancora appassionati della serie tv? Cosa fare in Croazia se non un pellegrinaggio tra i luoghi visti in tv alle spalle di Daenerys Targaryen o Jon Snow. A Dubrovnik si trova il trono ufficiale dei re di Westeros: Approdo del Re. Questa città è particolarmente fotogenica: è protetta da robuste muraglie di pietra e si trova in una penisola vicina a una rupe a picco sul mare. La Casa degli Eterni è in realtà la Torre Minčeta, situata vicino alle muraglie di Dubrovnik. La Fortezza Rossa si trova veramente nella Fortezza di Lovrijenac, vicino a  Dubrovnik.

 

 

La Croazia non è luogo da stanziali. Va vista, vissuta, studiata. Cosa fare in Croazia? Tutto, tranne che stare fermi.

Share

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.