Layang Layang – una foresta oceanica

Un atollo vicino al Borneo

paradiso per divers

Layang Layang è un minuscolo atollo si trova nella regione nordoccidentale dello stato del Sarawak, a trecento chilometri dalla costa del Borneo Malese, nel Mare Cinese Meridionale. Lo si raggiunge con un volo interno di circa un’ora da Kota Kinabalu ed è una delle destinazioni subacquee più spettacolari e inconsuete. Layang Layang è infatti un paradiso per i divers che arrivano in quest’isolotto da ogni parte del mondo.

Da base militare

a resort per divers

Una trentina di anni fa, per far fronte alla crisi diplomatica con la Cina, questo reef affiorante era stato trasformato in una piccola base d’atterraggio. Oggi la base militare è poco utilizzata e l’isola ospita il Layang Layang Island Resort, un albergo semplice ma raffinato, frequentato esclusivamente da divers che si arrivano qui da tutto il mondo. Il complesso ha decina di bungalow che sembrano sospesi tra il mare e la vegetazione, dispone di un attrezzato centro diving che propone ogni giorno quattro immersioni diverse, anche in notturna.

Ogni giorno sott’acqua

ogni giorno uno spettacolo diverso

Come se fossero safari o tour turistici, il centro PADI organizza spedizioni sottomarine alla scoperta di meraviglie nascoste e silenziose. Tra le spedizioni da non  mancare è quella alla Gorgonian Forest, un’autentica selva di gorgonie giganti che digradano a profondità oceaniche. Spettacolare è anche the Wall, una parete verticale in cui, tra rami di corallo nero, si avvistano mante e squali leopardo. I meno esperti possono cimentarsi invece con una discesa lungo The Valley, un’immersione in acque poco profonde, tra i 5 e i 15 metri, che consente di vedere la fauna più tipica di questi mari.

Sopra sabbia, corallo e silenzio

sotto foreste di gorgonie e pesci

Layang Layang è disabitata se non per la base militare e il personale del restort. Non c’è altro: nessuna casa, nessun negozio. L’unico cemento è quello della piccola striscia della pista di atterraggio che ti permette di arrivare in questo paradiso. La base militare è un deterrente ma ha comunque impedito che proliferasse il turismo selvaggio o la pesca turistica. L’atollo ha mantenuto un aspetto selvaggio e incontaminato, per meravigliare chi sta fuori o chi sta sott’acqua.

 

 

 

Share



4 Comments

wonderfull

Reply

Ne?! Pensaci per questa estate!

Reply

Quasi quasi….

Reply

Ricordati la muta…

Reply

Aspetto la tua opinione!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: