Le curiosità della Spagna – stranezze e invenzioni

Mix di antiche popolazioni

grandi menti e grandi tradizioni

La Spagna è uno dei paesi più antichi del mondo ed ha un patrimonio artistico e culturale immenso: sono moltissimi i monumenti e i siti annoverati tra i Patrimoni dell’Umanità UNESCO. La Spagnastoricamente è stata la patria di numerose civiltà diverse e ciò ha favorito, con il contributo di ognuno tra Celti, Iberici, Greci, Fenici, Romani, Visigoti e Mori, una grande diversificazione nell’arte e nell’architettura. Tutte le usanze e le tradizioni sono il ricordo e l’essenza del passaggio di grandi popoli. Le curiosità della Spagna sono l’eredità di grandi menti.

Resti romani ancora utilizzati

ancora attivi e funzionanti

Tra le curiosità della Spagna rientrano alcuni resti archeologici visitabili e funzionanti. Per esempio, la Torre di Hercules a Coruña, diventata il simbolo della città attraversando il tempo e la storia. E’ un faro costruito durante la seconda metà del I secolo o nei primi anni del II secolo d.C., ancora utilizzato e aperto al pubblico. Un altro luogo ancora attivo e visitabile è la Diga di Proserpina, la seconda diga più antica del mondo. Questa diga fu costruita nel I o II secolo d.C. nella provincia di Badajoz, con lo scopo di fornire acqua agli abitanti della città di Emerita Augusta.

 

I monumenti della Spagna

da finire e da visitare

Si va in Spagna per vedere svariati monumenti, come la conosciutissima Sagrada Familia di Barcellona. In pochi sanno che è ancora in costruzione da ben 130 anni e non è ancora stata completata. Dal 1885 è infatti in attesa dei permessi per terminare la costruzione come da progetto originario. Sembra che la sua ultimazione sia prevista per il 2026. Ma la Sagrada Familia non è il monumento più visitato della Spagna: è l’Alhambra di Granada, conosciuta in tutto il mondo come uno dei monumenti più belli che siano mai stati costruiti.

Le invenzioni spagnole

genio e praticità

La Spagna è terreno fertile per menti geniali e quindi annovera una lunga lista di invenzioni che hanno cambiato la vita di molte persone. Tra le curiosità della Spagna ci sono infatti le più curiose idee che si sono fatte spazio nel mondo e diventate d’uso comune. Prima fra tutte il lecca-lecca più famoso del mondo, il chupa-chups, che ognuno di noi ha acquistato e consumato durante la vita. I maniaci del pulito ringraziano gli spagnoli per aver inventato il mocio lavapavimenti (in spagnolo mocho) e gli sportivi li benediranno per l’invenzione del calcio balilla.  Tutti abbiamo unito documenti con la graffettatrice, inventata da un ordinato spagnolo e pare sia spagnola anche l’invenzione del sottomarino.

Curiosità a cena

i ristoranti spagnoli

Sono due i ristoranti spagnoli che rientrano tra le curiosità della Spagna. Il primo è quello più costoso del mondo, il Sublimotion a Ibiza, dove una cena costa circa 1500 euro a persona. Mentre si cena, vengono attivati effetti speciali e stimoli sensoriali visivi e olfattivi. Pare che cenare in questo ristorante sia un’esperienza unica e incredibile e, considerato il costo, deve per forza esserlo! L’altro ristorante è curioso per l’ètà: il Sobrino de Botin aprì al primo cliente nel 1725 ed è uno dei ristoranti più antichi al mondo ancora in attività, tanto da essersi guadagnato un posto nel libro dei Guinness of Records.

Curiosi set cinematografici

film e serie tv

La Spagna vanta grandiosi set cinematografici utilizzati per grandi film entrati nella storia o serie tv popolarissime. Prima tra tutte la Plaza de España, utilizzata per la trilogia di Star Wars e per Laurence d’Arabia. Il Dottor Zivago, vecchio film immerso in paesaggi russi, fu in realtà girato vicino a Madrid. Vicino ad Almeria sono inoltre visitabili i set cinematografici utilizzati per i western all’italiana. Molte serie tv sono state girate in Spagna, come la Casa di Carta o alcune scene de Il Trono di Spade.

Sport di ogni genere

in mare o in montagna

Qualsiasi sia la tua attitudine o preferenza, in Spagna potrai sbizzarrirti e praticare lo sport che più ti piace. Puoi spaziare dagli sport acquatici a quelli di montagna, da quelli estremi al golf. Nelle isole, oltre al trekking e all’arrampicata, puoi cimentarti nel kite surf e nel diving. Tra le curiosità della Spagna c’è anche la possibilità di non fare nulla in mezzo a tante attività!

“Volare” altrove

Una zip line internazionale

Le curiosità della Spagna non si fermano con la frontiera.  Puoi addirittura uscire dal paese e andare in Portogallo con una zip line. Agganciato ad una fune nel cielo attraverserai il fiume Guadiana e ti troverai in un altro stato in poco meno di 2 minuti, dopo 700 metri di volo.

Fuso orario sbagliato

un’ora in più o in meno?

Durante il regime di Franco, nel 1940, la Spagna adeguò il suo fuso orario con quello della Germania, come gesto di avvicinamento a Hitler. Da allora non si è più spostato e, nonostante sia in linea con l’Europa centrale e il Nord Africa, gli orologi spagnoli sono sempre allineati a quelli del Nord Europa.

Terra di feste e di allegria

musica e cibo

Una vacanza in Spagna è sempre una benedizione per corpo e anima. Sarà perché ci sono più feste che giorni dell’anno, sarà perché il cibo e il vino hanno qualcosa di speciale, sarà perché ci sono spiagge e calette meravigliose o forse perché gli spagnoli sanno divertirsi e far divertire i loro ospiti ma chiunque può trovare il suo spazio e la sua dimensione preferita. Le curiosità della Spagna fanno parte di un grande vassoio di prelibatezze offerte da questa bellissima nazione a tutti coloro che sapranno amarla e apprezzarla.

 

Share



20 Comments

Ma dai quante cose hanno inventato, anche io ringrazio per il mocio! Ed è stato interessante scoprire del perchè del fuso orario “sbagliato”. Un post davvero interessante!

Reply

E vogliamo parlare del chupa-chups?

Reply

Quante cose che si scoprono! Per le invenzioni ignoravo completamente l’origine geografica… e per la zip line vado subito ad informarmi!

Reply

La zip line da stato a stato è grandiosa! Se sei in zona, facci una volata!

Reply

Tra i miei progetti per la prossima vacanza c’era proprio la Spagna, ma poi non me la sono sentita. Ma l’idea è solo “parcheggiata” fino al prossimo anno perché questo paese che conosco pochissimo mi ispira. E ora queste curiosità mi incuriosiscono ancora di più. Tanto per cominciare non sapevo che i Chupa Chups fossero un’invenzione spagnola!

Reply

La Spagna è un grande paese, accogliente e allegro. Ti auguro di andarci prestissimo! Vedrai che meraviglia!

Reply

E’ proprio vero quello che dici, la Spagna è patria di feste e di musica! Una nazione caliente sotto tutti i punti di vista. Ma sai che non sapevo mica che il chupa chups fosse proprietà spagnola?? C’è sempre da imparare.

Reply

Chupar in spagnolo significa succhiare. Non ci pensi, fino a quando non lo sai!

Reply

Ci sono stata a Emerita augusta, è l’attuale Merida! e c’è ancora l’acquedotto ad archi, un’opera eccezionale

Reply

Se pensi che crollano i ponti degli anni ’60…

Reply

Essendo vissuta per qualche anno prima a Madrid e poi ad Alicante alcune curiosità le conoscevo, ma la parte delle invenzioni era completamente sconosciuta per me!

Reply

I latini sono geniali… anche noi italiani lo siamo!

Reply

Super articolo davvero interessante e curioso! Fantastica questa zipline, mi piacerebbe un sacco farla!!

Reply

Da stato a stato senza dogana!

Reply

Non sapevo che il mocho fosse un’invenzione spagnola e in effetti il nome avrebbe dovuto farmi sospettare questa cosa.

Reply

In realtà lo spazzolone a ciuffo lo usavano gli americani, ma è stato messo a punto con il sistema di strizzatura dagli spagnoli. Il mocho che conosciamo parla spagnolo quindi!

Reply

Ti faccio i complimenti per questo articolo che ho trovato davvero molto interessante! Non conoscevo tutte queste curiosità sulla Spagna 🙂 Grazie per averle condivise!

Reply

E ce ne sono ancora tantissime! La Spagna è piena di sorprese!

Reply

Il Sobrino de Botin è fenomenale! A me è piaciuto davvero molto, ho assaggiato il famiso maialino arrosto con le patate ed era davvero squisito. Sono ben organizzati con i turni (data la copiosa affluenza)

Reply

E chi si dimentica il cochinillo? Lo cucinano da secoli!

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: