LIEBSTER AWARD: SONO STATA NOMINATA…

Sorpresa e stupita, il mio piccolo blog è stato nominato! Bene, quindi diamoci da fare!

liebster

Prima ditutto ringrazio di cuore Fair Blog Travel, un bel blog nato da poco tempo, interessante e ben scritto. Marina, Angelica a Catia parlano di cose semplici, raccontano di luoghi vicini e avvicinabilissimi con un grande valore aggiunto: l’esperienza in prima persona. Leggendo respiri con  intensità le descrizioni e le sensazioni che spuntano come jolly tra le righe dei post.

Non ho mai amato le catene ma la Liebster Award ci permette di ampliare le amicizie, di conoscere nuovi blog o conoscere “personalmente” chi  scrive. Siamo tutti mossi da questa passione travolgente per i viaggi, ma ognuno ha diverse modalità o angolazioni: è davvero molto interessante e divertente conoscere nuove prospettive e diverse interpretazioni.

Devono essere nominati blogger emergenti che, aderendo all’iniziativa, verranno premiati in visibilità.

blocknotes

Elenco diligentemente le regole di partecipazione:

1. Ringraziare il blog che ti ha nominato ed assegnato il premio, linkando il suo blog nel tuo post.
2. Inserire il “widjet” o “gadget” del premio nel tuo post.
3. Rispondere alle domande che i blogger ti hanno rivolto
4. Premiare a tua volta 11 blogger
5. Formulare 11 domande per gli 11 candidati che hai menzionato
6. Informare i blogger nominati del premio assegnato
7. Indicare le regole

Ed ecco le mie nomination!

Cocco on the road  – Lillys life style  –  Culture for  –  Warm Cheap Trip  –  Viaggi verde acido  –  Trips tips  –  Sempre in partenza Caffè al volo  –  Vieni via di qui  –  Viaggiando a testa alta  –  Viaggiare a piedi scalzi

Ed ecco le mie domande per loro

1- Zaino o Samsonite? Preferisci viaggiare comodo o sei per l’avventura?

2- Non parto mai senza… che cosa non puoi fare a meno di portare con te?

3- Perchè scrivere di viaggi? Cosa ti ha spinto ad avere un blog tuo?

4- Scrivere scrivere e scrivere… cosa ti ha maggiormente appagato e cosa deluso nel gestire un blog?

5- Se pensi ad un viaggio che hai fatto, quale ti provoca ancora grande emozione?

6- Cosa cerchi in un viaggio? Storia, natura o semplicemente vacanza?

7- Il viaggio più deludente della tua vita: dove?

8- Hai mai viaggiato solo? La solitudine può darti emozioni diverse in viaggio?

9- Hai fatto lo stesso viaggio più volte? Dove e perchè?

10- Se potessi andrei a vivere… dove?

11- Quale sarà il tuo prossimo viaggio?

bandiere-mappamondo-e1391260429371

Ed ora, rispondo alle mie domande…

  • Da cosa ti lasci ispirare nella scelta del viaggio?

Sono ispirata da innumerevoli motivi e, ogni volta che decido di partire, ho almeno quattro o cinque destinazioni buone con solidissimi motivi per visitarle. Poi subentrano i problemi di budget (e via un paio…), di stagionalità (se non piove a dirotto è meglio…) e poi la famiglia! Marito e figlia cominciano a litigare per la supremazia della scelta. Che poi faccio io…

  • Metti in ordine di preferenza: mare, montagna, grandi metropoli. Meglio da solo o in compagnia?

Non amo viaggiare sola. Preferisco avere la mia famiglia con me e forse qualche buon amico. In pochi però, non amo i grandi gruppi! Sicuramente unisco il mare alle metropoli, il mare alle montagne, il mare al mare. La montagna mi piace, ma ho fisicamente bisogno delle onde e non amo le discese… tantomeno le salite!

  • Pianifichi tutto fin dalla partenza o preferisci trovare soluzioni in loco?

Pianifico quasi tutto. Sono sempre informatissima. Divoro guide, libri e articoli dei blog. Virtualmente sono sempre in giro. Ho sempre le idee chiare su cosa fare e, se adotto soluzioni in loco, le ho già verificate on line prima di partire.

  • Elenca 3 oggetti che non devono mai mancare nella tua valigia?

Non ho feticci fondamentali o necessità nevrotiche da assecondare in viaggio. Non viaggio mai senza costume da bagno, infradito e pareo perchè non posso fare a meno del mare, anche se solo per due o tre giorni post tour.

  • Quella volta in cui non saresti voluto tornare a casa

Non voglio mai tornare a casa. I ritorni più pesanti sono quelli africani. Dalla Tanzania, al Kenya fino al Botswana e alla Namibia. Io lì sono a casa.

  • La cosa più buona che hai mangiato in viaggio

La frutta del Vietnam, dai litchi al frutto del drago.

  • Il luogo dove hai ricevuto un’accoglienza fuori dal comune

Senza dubbio il Kenya. Amici e fratelli, sono a casa e così i suoi abitanti mi fanno sentire: amica e sorella.

  • Cos’hai imparato lavorando sul tuo blog?

Che ci sono molte persone avide di mondo come me, tutte con grandi menti aperte. Viaggiare non significa solo spostarsi, ma conoscere e capire. Puoi viaggiare anche dal tuo divano: ci sono tanti buoni blog disposti ad accompagnarti!

  • Di quale traguardo raggiunto come blogger sei più fiero?

Sono fiera di essere riuscita ad averlo un blog! Ho fatto tutto da sola, senza corsi o aiuti.

  • Cosa consiglieresti a chi vuole entrare nel mondo dei blog di viaggio?

La passione, l’amore per i viaggi, la voglia di leggere e scrivere. Serve tutto questo, oppure ti stanchi e non scrivi più  nulla.

  • Il viaggio che sogni da una vita (ma non hai ancora fatto)

L’Australia fatta bene bene… Almeno due mesi.

Share



1 Comment

Grazie mille per la nomination 🙂 vedi che in lista ci sono anche altri blog che seguo da un po’ con piacere ed interesse. Appena ho un po’ di tempo risponderó volentieri alle tue domande. Buon fine settimana. Un saluto atlantico, L.

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: