MALDIVE E TRADIZIONI: MAGICO FANDITHA

Alle Maldive si va e basta. Non ci si informa, non ci si avvicina alla popolazione, non ci si interessa di usanze e tradizioni: appena collocati al sole o in acqua con maschera e boccaglio ogni tipo di interesse socio-culturale svanisce.

maldive1

Eppure i maldiviani sono una popolazione molto antica, frutto della mescolanza di molte etnie e hanno conservato pizzichi di usanze e tradizioni fino ad oggi, con influenze sia asiatiche che africane. I maldiviani sono musulmani e, girando per la capitale, capisci immediatamente che la religione è parte fondamentale della vita ma con varianti “esotiche” concesse dalla storia.

maldivemale2

Le donne possono girare a testa scoperta, nei resort si servono alcolici e carne di maiale e nei centri benessere si massaggiano le membra stanche dei turisti, ma è vietato ogni altro tipo di culto o pratica religiosa. Però tutti ricorrono a pratiche magiche vietate: memorizzate il termine, fanditha.

maldivemale

Si tratta di un miscuglio che può portare bene o male, secondo le intenzioni. Guarisce, aiuta con superstizione e versetti del Corano, è medicina popolare e magia nera. Può essere utilizzato per portare fortuna, ma anche per indebolire un nemico.

maldives

Ma il fanditha aiuta anche a spiegare l’inspiegabile, a trovare le risposte alle domande universali, a mantenere in equilibrio uomo e natura. Alle Maldive la vita è scandita da riti quotidiani che salvano da guai peggiori. Per esempio, se incroci un gatto nero, sappi che il tuo umore peggiorerà; se una persona che ami ti starnutisce vicino e devi intraprendere un viaggio, puoi stare certo che si tratterà di un’odissea; se una farfalla entra in casa tua dalla finestra, ripensa ai tuoi sogni, potrebbero concretizzarsi.

maldives2

Le superstizioni possono incuriosire, spaventare, divertire, ma quello che è certo è che possono influire sulla vita e sul comportamento delle persone. La fanditha aiuta i maldiviani a vivere meglio, ad avere bambini, a credere di più in Dio e avvicina le nostre diverse culture. In fondo, come diceva il grande De Filippo, essere superstiziosi è da ignoranti, ma non esserlo porta male!

maldive

Share



Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: