Un weekend a Colmar: la petite Venice

Piccolo paese

grande storia

Un weekend a Colmar è un regalo romantico, una fuga dalla realtà per tuffarsi nei colori riflessi dall’acqua. Colmar è il capoluogo dell’Alto Reno, una splendida cittadina ai piedi dei Vosgi. Ha una grande storia, che parte dal Sacro Romano Impero e finisce con l’occupazione tedesca, essendo stata l’ultima città alsaziana ad essere stata liberata. Nell’ultimo secolo è stata governata da Francia, Germania e Svezia, ognuna delle quali ha lasciato il suo segno. Questo fa si che ci sia molto da vedere, musei, monumenti e chiese. A livello internazionale è famosa per le originali luminarie, spettacolari durante i Mercatini di Natale.

Due passi nel centro storico

il fascino di Colmar

Un weekend a Colmar ti consente di visitare i punti più importanti della città. Ti consiglio di fare un giro sulle barche a fondo piatto che popolano i canali per vedere le strade e i palazzi da una diversa prospettiva. Da lontano ti saltano agli occhi i particolari francesi e le strutture a graticcio tedesche. Colmar ha un’architettura tutta sua, piena di rinascimento, guglie gotiche e qualche palazzo barocco. Colmar è una piccola città, piena di canali e strade con angoli pittoreschi, una cucina deliziosa e vini meravigliosi. Anche il dialetto è musica per le orecchie. Un weekend a Colmar e ti senti gratificato per la vista, il gusto e la serenità che ti trasmette.

Petit Venice

magia di Colmar

Uno dei principali punti di attrazione di Colmar è un bellissimo quartiere sull’acqua chiamato Petit Venice – piccola Venezia, vicino al Quai de Poissoniers. E’ un quartiere costituito da pittoresche casette in legno, coloratissime e intinte nel fiume Lauche, in passato zona orticola, oggi polo turistico della città. Il consiglio è quello di visitarlo in barca (pardon! La bateau!) poiché l’impatto è davvero più suggestivo. Anche questo quartiere risale al 1300 e si è mantenuto intatto nonostante i passaggi di potere e le guerre. Si dice che fosse un quartiere di vecchi mercanti, conciatori e venditori di carni e pesce.

La Chiesa di San Martino

Église Saint-Martin

E’ una meravigliosa chiesa da visitare assolutamente durante un weekend a Colmar. Appena varchi la porta ti rendi conto della magnificenza e bellezza di questa cattedrale. L’interno è decorato con piastrelle colorate e il grande e antico organo barocco insieme alle grande finestre di vetro colorato riempiono l’aria di suoni e colori. All’esterno c’è un corridoio di sculture medievali, come un picchetto d’onore ai visitatori.

Pfister House

muri e torrette

È un caratteristico edificio alsaziano di pietra e legno con una torretta ottagonale. E’ una casa con più di mezzo millennio di storia i suoi muri esterni raccontano molte storie. Sulle sue pareti infatti sono dipinti raffigurazioni di racconti biblici e ritratti degli imperatori tedeschi.  Purtroppo non è aperta al pubblico, ma vale la pena visitarla per il fascino che trasmette anche dalla strada.

A Colmar in bicicletta

per dormire in un castello alsaziano

 

Colmar è frequentata soprattutto dai patiti della bicicletta, tappa obbligata della Route des Vins, percorsa soprattutto dalle due ruote. Per i comodi delle quattro ruote invece, un weekend a Colmar è unibile ad una visita a Strasburgo. Per quanto riguarda il pernottamento è consigliabile pernottare in un castello alsaziano. Ce ne sono moltissimi, sono bellissimi e per tutte le tasche. Immagina quindi un posto con strade acciottolate che costeggiano canali fiancheggiati da case a graticcio assolutamente meravigliose, accentuate con persiane per antonomasia francesi e colorate in varie tonalità pastello di azzurro, rosa, limone, albicocca, menta piperita e molte altre. Se riesci ad immaginarlo sei a Colmar.

 

Share



Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: