Alle Fiji nasce ogni nuovo giorno

Il concetto di Paradiso

Che in Paradiso il tempo sia un concetto relativo, va da sé. In Paradiso interviene la divina armonia del luogo per sbiadire i confini tra ieri, oggi e domani. In Paradiso esiste solo un presente assoluto, di attimi e piaceri.

Il Paradiso in mezzo all’Oceano

Eppure anche in terra (anzi nell’Oceano) c’è un Paradiso dove il paesaggio pare opera di un Dio in stato di grazia. Dove il tempo, visto che siamo a cavallo del 180° meridiano, quello che segna il cambiamento di data, indugia tra il passato e futuro. E così capita che, sulla stessa isola, in una zona sia ancora il giorno prima e pochi chilometri più in là sia già il giorno dopo. Alla fine, una convenzione di calendario, ristabilisce le cose, con una unica data. Ma l’idea di un angolo dove il tempo scorre con tempi diversi, ti resta. E resta anche che proprio alle Fiji nasce ogni nuovo giorno.

Ma dove sono le Fiji?

Eccola, la dimensione delle Fiji: nel Pacifico del sud, 322 isole equidistanti da Australia e Nuova Zelanda. Spiagge e mangrovie, che crescono in riva a un mare turchese, intatte barriere coralline, profonde foreste tropicali con villaggi primitivi. Un’apparizione improvvisa, che si svela dall’aereo. Che poi scopri poco a poco, navigando attraverso l’arcipelago.

Gente semplice, gente felice

E i Fijiani? Simpatici e ospitali. Famiglia e amici le loro certezze. Per strada ti salutano anche se non ti hanno mai visto prima: se poi ti conoscono è difficile che si scordino di te. Talmente gentili che all’inizio, da solito occidentale prevenuto, dubiti della loro sincerità. Per ironia, fino a un paio di secoli fa, erano divisi in tribù in guerra, dedite spesso al cannibalismo. Oggi i discendenti dei fieri guerrieri preferiscono suonare la chitarra con gli amici intorno a una ciotola di Kava, la bevanda ricavata da radici di una pianta, oppure giocano a rugby e hockey nei verdissimi prati di fronte ai villaggi.

I giorni nascono proprio lì

Con il tempo che più che scorrere indugia sotto questo sole australe. Come si diceva il confine ufficiale del cambiamento di data nell’arcipelago è spostato a est, cosicchè in tutte le Fiji ci cono lo stesso giorno e la stessa ora. Ma sono giorni e ore diverse, create davvero da un Dio benevolo e ispirato. Sono giorni magici che si allungano di magia in tutto il mondo.

Ogni giorno è figlio delle Fiji

E il giorno che arriva da noi è passato da lì, è partito da quelle tranquille lagune si è nutrito di quel paradiso.  Alle Fiji nasce ogni nuovo giorno e ogni giorno e ci raggiunge ispirato da mille riflessi di mare. Domani pensiamoci e forse nell’aria sentiremo il profumo dei fiori delle Fiji e sarà un giorno migliore.

Share

Comments

comments

2 pensieri riguardo “Alle Fiji nasce ogni nuovo giorno

  1. Questo è uno dei miei sogni di viaggio o viaggio da sogno… non so, mi basterebbe andarci!
    Comunque ti invidio un po’, fai sempre dei viaggi incredibili!

    1. Ho iniziato a viaggiare a 19 anni ed ora ne ho più di 50 (e qui mi fermo). Ho impiegato il mio tempo nei modi migliori che conoscevo: ho viaggiato e ho fatto una figlia. Le Fiji però… almeno una volta nella vita!

Lascia un commento