Lo sport nazionale in Bhutan: il tiro con l’arco

Un popolo di tifosi

ma nessun pallone

Se ti capiterà di fare un viaggio in Bhutan e di camminare per le strade di Thimphu o qualche altra piccola città dei 20 distretti limitrofi, non potrai fare a meno di notare di come lo sport nazionale del Bhutan faccia parte della vita quotidiana della popolazione. Qualcosa di strano? No, anche noi viviamo con il calcio ovunque, giornali, televisione, abbigliamento, associazioni sportive, eccetera eccetera. La cosa particolare è che in Bhutan si vive con il tiro con l’arco nel cuore.

Tutti prendono la mira

per fare centro

Lo sport nazionale del Buthan, non è solo uno sport con cui divertirsi o fare tifo. l tiro con l’arco, chiamato datse, è una grande passione nazionale, una fede sportiva, con tanto di fazioni e tifoserie, come il calcio da noi. Tutti, donne, uomini, giovani o vecchi, adulti o bambini praticano ovunque questo sport, che deriva da un’arte nobile e antica. Da noi è normale scendere per strada e dare quattro calci ad un pallone: in Bhutan, esercitare la propria mira è una quotidianità, che sia con l’arco, o con un sasso contro un tronco o contro un bersaglio di fortuna. Si tratta di un esercizio continuo, per aumentare le capacità e la concentrazione, oltre che un passatempo zen.

Come si gioca

poche e semplici regole

Non si usa il solito “paglione” nello sport nazionale del Bhutan: non si tratta del solito enorme cerchio con cerchi concentrici da colpire in centro da circa metri di distanza. Le regole differiscono molto da quelle imposte dai Giochi Olimpici. In Bhutan le difficoltà sono ben maggiori. Si utilizza una lunga tavola di legno distante circa 140 metri. La freccia deve rimanere conficcata nel bersaglio o comunque si considera la distanza in cui cadrà. Tutto il paese è coinvolto da tornei che avvengono in ogni villaggio o distretto. L’intensità e l’emozione con cui si svolgono le gare è davvero impressionante. Al vincitore vengono dedicati canti e balli tradizionali, che coinvolgono spettatori e atleti.

Tradizione e tecnologia

dal bambù al carbonio

Se pensiamo al Bhutan, alla sua semplicità e tradizione, immaginiamo gare di tiro con archi artigianali o comunque semplici. La realtà vuole che nello sport nazionale del Bhutan si utilizzino modernissimi archi in carbonio, espressione massima della tecnologia di precisione. La tradizione rimane nei costumi tipici degli atleti e nella coreografia del tifo, che comprende canti e danze, nonché cori di scherno per la squadra perdente. La tifoseria è un grande e pittoresco spettacolo, quasi maggiore della competizione vera e propria.

Terra di saggezza e moderazione

progresso e regole antiche

Le meravigliose contraddizioni di questo paese si riflettono anche nel suo sport: il progresso fortemente legato alla tradizione perché non diventi un abuso. La libertà di spingersi nella tecnologia e nella moderna civiltà ancorati alla catena del folclore che modera e misura. E’ il minimo per un paese così arretrato che però non permette per legge il fumo per strada. E non perché gli studi moderni decretano gli effetti nocivi del fumo passivo, ma semplicemente perché è peccato secondo le rigide regole buddhiste. Il Bhutan è un miracolo di saggezza e moderazione.

Ti è piaciuto? Ti può servire? Pinnalo!

Share



4 Comments

Stavo giusto iniziando a raccogliere informazioni sul Bhutan in funzione di un viaggio futuro e quando ho scoperto la loro passione per il tiro con l’arco ne sono rimasta profondamente affascinata. Credevo che il Bhutan fosse “semplicemente” il “paese della felicità”, ma più mi addentro nella mia ricerca più mi rendo conto delle incredibili sfaccettature che caratterizzano questo incredibile paese.

Reply

Il Buthan sarà una grande scoperta. Nulla è come sembra: è uno dei paesi più felici del mondo soprattutto perché sanno come utilizzare il tempo e il denaro. Ti stupirà.

Reply

Articolo molto interessante, non sapevo che il tiro con l’arco fosse sport nazionale da qualche parte. Mi piacerebbe provare a praticarlo ma non ho mai avuto occasione….

Reply

In Buthan è addirittura una pratica spirituale. Ma lo sono un po’ tutti gli sport, se praticati con passione.

Reply
Lascia un commento

Your e-mail will not be published. All required Fields are marked

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: