Matrimonio in Francia: ti prego, dimmi “oui”!

Pourquoi en France?

In Europa il matrimonio è sempre e comunque sinonimo di charme e sobrietà. Se cerchiamo il tocco romantico, senza problemi per i capricci delle stagioni e pieno di sfondi e contorni romantici, possimo senza dubbi organizzare un matrimonio in Francia, al top del romanticismo anche se un po’ problematica per quanto riguarda la burocrazia. Ma tutto si supera, se il nostro sogno è la Provenza, la Normandia o i vicoli di Montmartre. Bisogna organizzarsi per tempo e ogni problema si supera. Tempo, pazienza e, ovviamente, un buon budget.

paris2

Un’attesa lunga un anno

Per celebrare un matrimonio in Francia è necessario muoversi per tempo e ne serve molto. Prima di tutto bisogna contattare il Consolato Italiano e informarsi sui documenti necessari perchè sia valido a tutti gli effetti anche in Italia. I certificati sono più o meno i soliti, tradotti in francese: stato libero, nascita e domicilio. Soprattutto domicilio, perchè la legge francese prevede l’obbligo di domicilio di uno dei due sposi per almeno un mese. Si rende quindi necessario affittare un appartamento, o alloggiare presso parenti e amici, ma ciò ha un comodo risvolto: servirà come punto d’appoggio per organizzare il matrimonio.

Facciamo Parigi?

Cominciamo dalla Ville Lumière, incantevole scenario per ogni tipo di matrimonio, dal più romantico al più glamour. Parigi è la cornice perfetta per un matrimonio d’effetto: piena di location e locali tra i più diversi e preparati ad ogni richiesta. Le sale per le celebrazioni dimostrano tutto l’orgoglio francese, mentre le chiese sono quanto più scenografico si possa trovare in Europa. E poi monumenti, piazze e sfondi per foto meravigliose.

paris1

Bonjour Princesse!

Se si ci vuole addentrare ancora di più nel romanticismo, si può scegliere uno dei castelli nella Valle della Loira. Costosissimi, pomposissimi ma degni di una vera principessa. L’esagerazione stile Luigi XIV riempirà il matrimonio di specchi, cristalli e velluti. E all’esterno giardini scolpiti, cipressi e fontane. Di notte tanto spazio per voi e per tutti i vostri ospiti.

Zucchero sul miele

Se invece nel romanticismo ti ci vuoi tuffare e nuotarci come un pesce rosso, ti consiglio Saint Valentine, Village des Amoureux, nel dipartimento dell’Indre, a due ore da Parigi, dove tutto è a forma di cuore, ci sono petali e rose ovunque e tanti cuori “votivi” penzolano dagli alberi.

paris4

Gotic wedding

Se sei invece per il romanticismo ma detesti il rosa, se ti senti più tipo da ostriche e i mari tempestosi delle coste selvagge del nord francese puoi scegliere la Bretagna, Mont-Saint-Michel o la Normandia. Oltre alla cerimonia è prevista la visita alla città corsara di Saint-Malo e alla costa delle ostriche di Cancale. Gli sposi possono poi dormire nell’unico castello di Mont Saint Michel affacciato sull’Atlantico oppure nel Castello di Carrouges in Normandia.

paris7

Mi raccomando: piano con lo champagne…

Share



1 Comment

[…] Trascorrere il giorno degli innamorati coccolati dal puro lusso e dal fascino del passato può però avere effetti collaterali, tra i quali ritorni di grandi passioni magari un po’ assopite o inaspettate promesse di matrimonio. […]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »