Qualche giorno a Praga: le passeggiate da non perdere

Praga è dietro l’angolo

Praga è una città meravigliosa, romantica e accogliente. Bastano pochi giorni, un biglietto low cost e a poche ore di volo c’è un angolo di mondo da esplorare. Praga è una signora aristocratica adornata di stucchi che sorride bevendo birra scura. Bisogna offrirle tempo e occhi curiosi e ti offrirà tutta se stessa, senza limitazioni o pericoli. Però bisogna camminare, con il naso verso l’alto. Quindi, scarpe comode e partiamo.

Partiamo da Malà Strana

La mia passeggiata comincia dal Malà Strana, l’antico quartiere degli immigrati tedeschi, la “piccola città”, dai tetti rossi allungata sotto Hradcany, il Castello, tra le colline di Letnà e Petrin. Qui si scoprono la chiesa di San Nicola, il più bell’esempio barocco di Praga, poi l’imponente palazzo Wallenstein, con un vastissimo giardino all’italiana e anche la Vlasskà, la strada abitata alla fine del XVI secolo da molti artigiani italiani chiamati a ricostruire il quartiere dopo l’incendio del 1541. Vale la pena di passeggiare senza meta, la sera, quando le comitive dei turisti se ne sono andate e la luce giallastra dei lampioni si sovrappone al rosa sfumato del crepuscolo.

Per la viuzza d’oro

Prendendo i larghi gradini della Scala Vecchia, a est, si arriva al Castello, immortalato nel romanzo di Kafka. Lungo questo mezzo chilometro s’incontrano il Palazzo Reale, dalle sale vastissime, la cattedrale di San Vito, uno dei migliori esempi di gotico in Europa e la basilica romanica di San Giorgio. A pochi minuti la Zlatà Ulicka, la viuzza d’oro, in cui quasi si toccano i tetti delle case, tanto sono minuscole. I colori blu elettrico, ocra, verde prato ricordano gli esperimenti degli alchimisti che abitano qui ai tempi di Rodolfo II, con l’incarico di ottenere l’oro.

praga3

La “sorella” di Venezia

Unisce Malà Strana alla Città Vecchia il Ponte Carlo, altro simbolo della città, un viale di pietra sospeso sopra la Moldava. E’ arricchito da statue in arenaria dei vari patroni dei notabili del passato. Separata da Malà Strana dal canale Certovka, l’Isola di Kampa è un angolo dal sapore veneziano, avvolto nel silenzio. Dall’altra parte del fiume la straordinaria quinta dei palazzi decò di Mesarykovo e la piazza Starè Mèsto con l’orologio astronomico sulla torre del Municipio Vecchio, punto di ritrovo di turisti che aspettano lo scoccare dell’ora per poter vedere sfilare le figure del teatrino allegorico.

praga6

Il cuore della città nuova

A pochi passi, la chiesa gotica di Nostra Signora di Tyn, roccaforte religiosa degli ussiti, in polemica con la Chiesa di Roma. La gloria degli edifici secolari, le statue in marmo, gli stucchi e il bagliore delle dorature si mescolano alle insegne colorate dei negozi, uffici cambio e drugstore in Piazza Venceslao. Da qui, l’antico mercato dei cavalli nel cuore della città nuova, sono partite tutte le rivoluzioni.

praga7

Il Cimitero Ebraico

Ma il luogo più struggente è il Cimitero Ebraico, nell’antico ghetto, da visitare al mattino presto per non rimanere in fila per ore. Una collinetta cintata da un muro che ospita più di 11.000 tombe. Per far posto ai nuovi defunti si coprivano i vecchi con uno strato di terra, fino a dodici strati. Una catacomba dove i morti più antichi sono inghiottiti dalla terra e i più recenti sembrano onde nel terreno sconnesso. Le lapidi rosa e grigie sono segnate da animali scolpiti che rappresentano il nome della famiglia o simboli del mestiere, come forbici o attrezzi da lavoro.

praga7

Meravigliosa Praga

Abbiamo camminato tanto per queste strade magiche, ricevendo saluti e sorrisi, aiuti e suggerimenti. Abbiamo provato gioia e tristezza, abbiamo toccato la storia e il futuro. Praga è una città meravigliosa.

Share



2 Comments

Che nostalgia, sia io che Emily, abbiamo visitato Praga in gita scolastica delle scuole superiori…sicuramente ci ritorneremo 😉 Un bacione, Matteo & Emily

Reply

Ci tornerò presto anche io. Magari ci troviamo lì! A presto!

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: