SUD AFRICA: CHECK UP AL RINOCERONTE

In Sud Africa la riconversione e l’ampliamento di molte riserve private comporta l’inevitabile cattura e trasloco di molti animali selvatici. Mentre nei parchi nazionali esistono squadre di ranger e di veterinari appositamente addestrati, molte società private propongono degli “specialisti” ai proprietari terrieri.

100_3979

Per preparare ricercatori, veterinari e allevatori a lavorare in modo competente con gli animali sono nate alcune scuole “di cattura”. Ce ne sono molte, impegnate a catturare e trasferire animali in modo “eticamente corretto”. Codice etico:  è importante sottolineare che gli animali sono catturati solo per  scopi scientifici per cura e per ricerca o per il trasferimento in zone da ripopolare.

100_3931

Molte di queste strutture oranizzano anche i darting safari, ovvero inseguimenti incruenti che permettono ai turisti, al fianco di un veterinario, di partecipare alla “cura” degli animali. Quindi di addormentare leoni, elefanti, rinoceronti, giraffe per poi prelevare campioni di sangue, di pelle o applicare radiocollari.

100_3927

L’esperienza è meravigliosa, ancora più emozionante di un safari tradizionale. Il veterinario ti introduce alle peculiarità più curiose delle razze da catturare e il “salvataggio” è davvero eccitante.  100_3929

Si punta un’arma contro un animale ma con un buon proposito e ciò richiede una grandissima precisione e abilità, maggiore di una vera caccia. L’unica caccia possibile.

100_3913

Share

Comments

comments




Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: