Sposarsi in Messico – in spiaggia con i Maya

Prepara abito e infradito

ci si sposa in Messico!

Sposarsi in Messico ha grandi vantaggi per sposi e ospiti. La sabbia bianca delle spiagge messicane è uno sfondo perfetto per un matrimonio in riva al mare al tramonto, con sposa e ospiti in comode infradito. Musica, atmosfera, cibo e fiori colorati fanno tutto il resto, senza contare chilometri e chilometri di meravigliose coste tra Oceano Pacifico e Caraibi. Il Messico ha inoltre un’architettura particolare e suggestiva e scorci naturali e storici unici al mondo. Arrivarci è facile, adattarsi alla vita messicana è facilissimo. In Messico ci vai per caso e ti innamori sul serio.

I costi

fattore determinante

Voli e soggiorni sono solitamente più economici di ogni altra meta caraibica e quindi sposarsi in Messico garantisce un vantaggio non indifferente. Se devi trovare voli e alloggio per parenti e amici, i resort ti offriranno sconti e svariate possibilità alla portata di tutti. I voli, se prenotati per tempo, possono avere tariffe davvero convenienti. Ciò significa che riuscirai ad invitare più ospiti e il tuo matrimonio sarà più completo. Le bellezze naturali del Messico, inoltre, ti faranno da scenografia riducendo i costi dell’allestimento. Ovunque ti giri trovi colori e bellezza. Non sarà poi necessario prenotare una luna di miele: ci sei già!

Prima di partire

quali documenti servono

Per sposarsi in Messico (matrimonio civile) è necessario predisporre tutta la documentazione necessaria richiesta dal Governo messicano affinchè il matrimonio sia regolarmente registrato e legalmente valido. Dovrai avere ovviamente il passaporto e in aeroporto ti verrà concesso il visto turistico. Una copia dello stesso ti verrà richiesta tra i documenti obbligatori. Dovrai inoltre portare con te i certificati di nascita e di stato libero degli sposi tradotti in spagnolo (alcuni uffici anagrafe italiani sono già organizzati, altrimenti cerca un traduttore certificato dal Tribunale della tua città). Tali certificati andranno apostillati dalla Procura o dalla Prefettura (dipende dalla tua Regione). Dovrai organizzare il matrimonio almeno 4-5 giorni dopo il tuo arrivo, perchè in Messico viene richiesta una visita medica con esame del sangue e, a volte, un rx torace e quindi dovrai aspettarne gli esiti. Se sei un recidivo del matrimonio, dovrai presentare la copia della sentenza di divorzio anch’essa tradotta e apostillata. Ti serviranno quattro testimoni: per loro è sufficiente il passaporto valido. Dopo la cerimonia ti verrà consegnato il certificato di matrimonio, con il quale potrai procedere alla registrazione nel tuo comune.

 

Dove sposarsi

centinaia di location

In Messico ci sono centinaia di resort bellissimi, perfetti e preparati per matrimoni di ogni stile e genere. Ti basterà metterti in contatto con il wedding planner della struttura e ti invierà offerte, idee e soprattutto costi. Molti hotel hanno già pacchetti pronti e ben strutturati: sarà sufficiente concordare la data e il numero degli ospiti e provvederanno all’organizzazione senza nessuno stress da parte tua. Si occuperanno anche della parte burocratica, accompagnandoti nei vari uffici, come l’Ufficio del Registro e il Consolato e vi aiuteranno a completare tutte le pratiche.

Cosa fare in Messico

aspettando il matrimonio?

Mentre aspetti il grande giorno puoi crogiolarti al sole sulle spiagge di sabbia fine e bianchissima. E quando sarai stanco di riposo (mai nella vita…) potrai praticare sport acquatici o immergerti alla barriera corallina seguito da centri diving attrezzatissimi. Puoi anche spingerti nei principali siti archeologici dello Yucatàn, come Tulum, l’unica città Maya sulla costa, Cobà, con le rovine nascoste nella foresta e Chichèn Itzà, con le sue grandi piramidi. Oppure puoi visitare la riserva della biosfera di Sian Ka’an, le grotte di Aktun Chen, la laguna di Xel-Ha e le piccole isole di Contoy, Mujeres e la turistica Cozumel, famosa per i suoi fondali e per il progetto di salvaguardia delle tartarughe.

Sposarsi con il rito Maya

magia e tradizione

 

Se vuoi esagerare e lasciarti andare alla tradizione messicana più antica puoi scegliere la cerimonia Maya. I Maya si sono sempre contraddistinti per l’alto livello spirituale e alla vicinanza alla natura, infatti durante la cerimonia vengono rivolte preghiere ai quattro elementi, acqua, fuoco, terra e vento tra il fumo di copal, una profumatissima resina che purifica gli animi. Gli sposi hanno bracciali e collane di fiori: fiori bianchi per la sposa e gialli per lo sposo.  L’unione dei fiori, durante la cerimonia, simboleggia l’unione delle loro vite e del loro amore. Tutto con il sottofondo musicale di canti, flauti tamburi e conchiglie di mare. Purtroppo lo sciamano è anche pronto per un bel sacrificio, ovviamente non più umano, ma animale (un povero tacchino o uno sciagurato maialino). Ma credo che sul sacrificio si possa trattare…

 

immagini Pixabay

Share



4 Comments

Lo Yucatan mi affascina davvero un sacco, ci sono stata tantissimi anni fa, ma mi piacerebbe tornarci perchè ne ho un vago ricordo!

Reply

Il fascino dello Yucatan è unico, pieno di misteri e magia. Bellissimo.

Reply

Noi abbiamo scelto proprio il Messico per il viaggio di nozze… ma devo dire che non mi sarebbe dispiaciuto avere anche la cerimonia lì! E’ un paese stupendo!

Reply

Il Messico è troppo spesso giudicato mediocre, a causa del turismo di massa che si riversa sulle sue coste. Ha invece moltissimo da offrire. Anche a me piace moltissimo.

Reply

Aspetto la tua opinione!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: