Inverno in Provenza: feste, cavalli e fenicotteri rosa

Inverno speciale

luci e profumi

Quando pensi alla Provenza, non puoi fare a meno di immaginare grandi distese di lavanda, girasoli e il sole caldo che illumina, di riflesso, le fotografie. Siamo tutti abituati a frequentarla in primavera o in estate, a caccia scorci colorati e profumati, girando per mercatini tra di pizzi ed essenze. Ma anche l’inverno in Provenza riserva tantissime sorprese: meno luci, ma più intense, meno profumi ma più sapori, meno colori ma un clima impagabile. E poi moltissime cose da fare.

Clima perfetto

lontano dal freddo inverno

In Provenza il freddo inverno è solo inverno. Non è mai così freddo, soprattutto al sud, dove le temperature arrivano di giorno a gradevolissimi picchi di 15 gradi. La giusta temperatura fresca e il sole sempre splendente ti invogliano a camminare e a vivere all’aperto. Non a caso questa regione è scelta dagli anziani per “svernare” al caldo e molte famiglie ricche e famose hanno case e ville in questa zona. La stessa regina Vittoria trascorreva molti inverni in Provenza e in Costa Azzurra, zone di cui era profondamente innamorata.

I mercatini di Natale

luci e profumi

Non è solo il clima a chiamare turisti, la Provenza in inverno si riempie di mercatini tradizionali, soprattutto quelli di Natale. Nelle settimane prima di Natale, le strade della Provenza si riempiono di luci e suoni, con bancarelle di prodotti artigianali tipici. Ad Avignone, ad esempio, antica città medievale sul fiume Rodano, i mercatini si svolgono nella piazza centrale.  In contemporanea si svolgono numerosi spettacoli e sfilate dedicate ai bambini compreso un grande presepe, con la ricostruzione di un tipico villaggio provenzale, nel vicino villaggio di Grignan. Ad Arles, bellissima cittadina della campagna provenzale, i mercatini sono bellissimi e contornati di attività diverse per grandi e bambini. Anche ad Aix en Provence, la città dalle mille fontane, il centro è invaso da luci e bancarelle, spettacoli musicali e scenografie.

Prodotti tipici

Olive e tartufi

Girare per i mercati alimentari in Provenza è un’esperienza sensoriale unica. In inverno sono carichi di molti prodotti pregiati e deliziosi. Le olive, per esempio, sono le regine di molti banchi di vendita ma da metà novembre puoi annusare i meravigliosi tartufi, che proprio in questo mese aprono la stagione che durerà fino a marzo. Le opportunità per assaggiare questo delizioso prodotto della terra sono moltissime, compresi alcuni mercati dedicati con assaggini vari. I ristoranti non saranno da meno: puoi trovare piatti squisiti a base di tartufo in tutta la regione.  

Corsi di cucina

con grembiuli ricamati

D’inverno la fame aumenta e aumenta anche la voglia di piatti elaborati. Perché non realizzarli da soli? In inverno in Provenza ci sono moltissimi corsi di cucina, dove puoi indossare grembiuli e cappelli in perfetto stile provenzale e puoi cimentarti a cucinare piatti tipici guidato da chef a volte anche stellati. L’esperienza gastronomica è meravigliosa, perché ti permette di conoscere anche le materie prime e i prodotti stagionali di questa zona.

Il vino della Provenza

scalda il corpo e il cuore


Il vino di questa zona è delizioso e in inverno in Provenza puoi berne a litri, soprattutto nel comune di Bandol. Finalmente riprenderà quest’anno, dopo un anno di sosta dovuta alla pandemia, la Fête du Millésime che si svolge solitamente tra l’ultima settimana di novembre e la prima di dicembre, ad avvenuta vendemmia. Se ami il vino, non puoi perderti questa festa: assaggi e tanti sorsi di vino buonissimo, soprattutto rosé.

Passione auto

di corsa a Le Castellet

Durante i mesi invernali puoi riempirti gli occhi di magia e polvere nel circuito Paul Richard, situato a Le Castellet, un borgo storico tra Tolone e Marsiglia. Potrai accedere gratuitamente alle tribune e goderti rombanti spettacoli organizzati da svariati auto club. Viene infatti spesso utilizzato come pista di prova avanzata, ma ospita anche eventi molto importanti, Formula 1 compresa.

Appassionati di cavalli

tutti in sella!

Se ami questi fieri animali non puoi perderti il salone Cheval Passion che si svolge a gennaio ad Avignone. Per qualche giorno, questa città si trasforma nella capitale del mondo equestre. Potrai goderti spettacoli, rodei western, manifestazioni e trovare tutto ciò che serve a stalle e animali. Il momento magico è però la gara tra i giovani cavalieri, il Gala Crinières D’Or.

Il bello di godersi tutto

senza fare nulla

Ma è bello anche solo passeggiare tra le strade strette delle sue bellissime cittadine, con il clima perfetto per visitare tutti quei luoghi che d’estate sono pieni. Ideale anche un tour on the road, senza carovane di auto e hotel sempre pieni. La Provenza in inverno è su una rotta migratoria importante, con molti uccelli che si stabiliscono qui, come i fenicotteri rosa. I calanchi della Provenza in inverno hanno una nuova poesia, così come i tratti costieri, con il mare turbolento da una parte e l’alta roccia dall’altra. Una rotta scontata per la primavera può diventare poesia in inverno.

Ti è piaciuto? Ti può servire? Allora Pinnalo!




Lascia un commento

Your e-mail will not be published. All required Fields are marked

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Translate »