10 cose da vedere a Nizza

Tempo fa ho scritto un articolo sulle città più colorate d’Europa dimenticandomi di Nizza. Nizza è bellissima e colorata, soprattutto durante il Carnevale, ma ho dimenticato i suoi colori perchè lì ho avuto una brutta esperienza anni fa, uno scippo, e non ci sono più tornata, ma Nizza non ha colpe. Nizza mi ha accolto nuovamente con un sorriso luminoso i suoi mille colori pastello, facendomi dimenticare rancore e paura. Anche Nizza ha le sue ferite, e ben più gravi, e le sta curando con grande dignità e tanta luce. A Nizza splende sempre il sole ed è bello passeggiare in questa perenne primavera lasciando a casa nebbia e freddo. Si cammina volentieri e volentieri si sta fermi al sole. In entrambi i casi bisogna saper e dove andare e dove fermarsi perché alcune cose fanno la differenza. Vi racconto le prime dieci cose da vedere a Nizza.

Castel Plage

Castel Plage è tra le cose da vedere a Nizza dove si può stare fermi. Si tratta di un tratto di mare e spiaggia molto suggestivo proprio sotto la collina del Castello e alla fine della Promenade des Anglais. Le spiagge di Nizza sono molte, ma questa ha il sapore della vita chic e aristocratica della Costa Azzurra: è elegante, ben servita e orlata da uno dei più puliti tratti di mare della città. A Castel Plage si prende il sole su comodi lettini, si pranza con il polpo alla Nizzarda nel ristorantino sulla spiaggia e si prende l’aperitivo aspettando il tramonto.

La collina del Castello di Nizza

Ci sono circa 300 gradini da fare per raggiungere la cima della collina: una mezz’ora di strada in salita che vale la pena fare per il panorama e per smaltire il polpo alla Nizzarda. Per i più pigri c’è l’ascensore ma l’impresa non è così impossibile. E’ senz’altro uno dei posti più visitati dai turisti e tra le tappe obbligate tra le cose da vedere a Nizza. Dall’alto la vista è incredibile: da un lato il centro storico con la Promenade des Anglais e dall’altro il porto. Ma è la visione d’insieme che lascia senza fiato, quella sinuosa curva della costa orlata dal mare luccicante, la Baia degli Angeli. La collina è un posto molto fresco, ombreggiato da alti alberi e pieno di fiori profumati. Del castello ci sono solo poche rovine ma sono un importante segnale di storia in un luogo così pieno di verde.

Palazzo Lascaris

Nizza è anche passioni di nicchia, chicche saporite per appassionati di musica. Al Palazzo Lascaris i musicisti sciamano tra centinaia di strumenti musicali storici e preziosi, esposti tra sorprendenti architetture e decorazioni. Per questi artisti è una cosa da vedere a Nizza, ma anche il solo palazzo merita una visita anche per gli amanti della storia e dell’architettura. Il suo stile barocco, perfettamente conservato, pieno di pezzi originali ed enormi affreschi sui soffitti, vale una passeggiata tra i suoi freschi corridoi.

Il Museo di Marc Chagall

Arte per arte, anche la pittura vuole il suo angolo a Nizza. Anche gli appassionati del colore hanno il loro mausoleo dell’arte pittorica da vedere. Il Museo di Marc Chagall è stato progettato e allestito dal pittore stesso, pertanto i suoi quadri sono stati collocati direttamente dall’artista che ne ha intensificato le potenzialità con giochi di luci e colori, tra giardini e vetrate colorate. La visita è interessante e soprendente da annoverare tra le dieci cose da vedere a Nizza, anche per i profani della pittura.

La Cattedrale di Nizza

Passeggiando per Nizza prima o poi ci arrivi e quando ci sei devi visitarla. Spicca tra le viuzze del centro storico, tra i colori pastello delle case. All’interno impera il color oro e lo stile barocco del 1600. La Cattedrale è dedicata a Sainte Réparate, una giovane martire cristiana, il cui corpo giunse a Nizza sopra una barca piena di fiori. La Cattedrale non ha un importante valore storico o artistico, ma è un angolo di passato da vedere a Nizza.

Parc du Mont Boron

Questo è il luogo dei camminatori. Ci si arriva comodamente con un autobus dal centro di Nizza oppure dalle scale nella parte vecchia, indossando scarpe comode e abbigliamento adatto, ma soprattutto con una macchina fotografica alla mano. Ci sono molti chilometri di sentieri diversi da scegliere in base alla preparazione o alla durata dal percorso: ci si può avventurare in un facile sentiero di un’ora o in quello impervio da un’intera giornata. Sulla vetta vieni ripagato da una vista eccezionale, un panorama incredibile su tutta Nizza e dintorni, fino a Cannes. La vicinanza alla città e la bellezza dell’escursione ne fanno di certo una tra le più belle cose da vedere a Nizza.

Parc Phoenix

Se viaggiate con bambini è una meta obbligata, per gli adulti è una passeggiata nel verde rilassante con piante e fiori da vedere a Nizza. Il Parco è molto bello, ricco di piante esotiche e fiori profumatissimi, ma soprattutto voliere piene di uccelli colorati e recinti con animali simpaticissimi. All’interno del parco luccica un grande lago, con anatre, cigni neri e persino pellicani. E’ una delle serre più grandi d’Europa ed è piacevole passeggiare tra sei climi tropicali differenti. La fontana musicale chiude la visita tra i profumi delle orchidee, regine del parco. Se i bambini saltellano felici, gli adulti si riempiono occhi e memory card di immagini e colori.

Place Massena

E’ il cuore di Nizza, appena fuori la città vecchia. E’ contenuta da edifici storici carichi di arcate e porticati, decorata da una straordinaria pavimentazione a scacchi e dalla Fontana del Sole. Qui ci sono i caffè più eleganti, dove puoi sederti e guardare la vita francese pulsare o puoi riposarti dopo uno shopping sfrenato nei negozi griffati sotto i porticati.  Di notte si anima e si colora, tra il tintinnio dei bicchieri e il chiacchiericcio della gente. E’ un punto focale, tra le cose da vedere a Nizza e soprattutto vivere più volte al giorno.

Promenade des Anglais

Era famosa per le passeggiate eleganti, quelle che si fanno solo in Costa Azzurra. Purtroppo lo è diventata di più per la strage del 14 luglio 2016, quando un tir ha distrutto sogni e desideri sostituendo alla leggerezza di questo tratto di costa il peso di lutti inutili. Il ricordo di quella notte ha macchiato l’anima di Nizza, ma non ha eliminato la forza dei francesi, pronti a ripresentarsi in Promenade senza farsi intimorire. Tutto è rimasto com’era, i ristorantini, i bar e i negozi ma la percezione comune è cambiata. Non si tratta più di un luogo dove ammirare la superficiale mondanità di Nizza, ma ha un significato più profondo. La Promenade è sempre affollatissima, soprattutto in alta stagione: camminare in quel tratto di passeggiata ti riporta ai sentimenti di rabbia e cordoglio, e aumenta la consapevolezza della paura. Per amore o per paura è un luogo da vedere a Nizza e da ricordare.

La città vecchia

Dai libero sfogo alla tua voglia di esplorare e scoprire le viuzze della città vecchia. Forse è la parte di Nizza che preferisco: un intricato reticolo di vicoli stretti, uno diverso dall’altro per colore e architettura. E poi tanti negozi dove si respira lavanda e aria di passato. La sera l’aria si profuma per i ristorantini che accendono di vita i vicoli, mentre gli artisti di strada riempiono le piazzette di arte.

Pace fatta?

Carissima Nizza, dopo anni di separazione, dopo una mia disavventura e una tua tragedia, ci ritroviamo a fare pace tra queste righe. Nizza rimane comunque un punto fermo della costa Azzurra, con il suo fascino retrò sempre pronta ad accogliere i turisti come una elegante padrona di casa. E sorride sempre con il suo sole luminoso.

Share



Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: