Destinazioni per Natale ovvero dove vorrei essere

La magia del Natale

sui tabelloni delle partenze

Mi piace moltissimo il periodo di Natale, con le strade piene di luci scintillanti, il profumo delle spezie che si diffondono nell’aria e la cucina piena di cibo ipercalorico. Mi piace fare regali e ospitare a casa mia parenti e amici. Solitamente mi godo in letizia questi giorni in equilibrio tra la fine del lavoro e l’inizio delle vacanze, con la consapevolezza che mancano pochi giorni alla partenza che ho già fatto la scelta tra le varie destinazioni per Natale e che nel cassetto del comò ci sono già i documenti di viaggio pronti. Ma quest’anno tutto è diverso. Nessun parente, pochi amici e soprattutto nessun viaggio.

Lunghe serate

difficili decisioni

Di solito, a casa mia, si inizia a settembre a pensare alla scelta tra le destinazioni di Natale, litigando sulla durata del viaggio, il tipo di sistemazione e cosa portare. Ci sediamo a tavola pieni di idee e proposte, ma quest’anno un velo di tristezza ricopre la tavola, l’albero e forse tutto il mondo. Questo Natale sotto l’albero non ci sarà il solito regalo, quello che la nostra famiglia si concede con gioia, ovvero un viaggio. Però intorno a tavolo ci siamo stati comunque e tutti abbiamo pensato a dove ci sarebbe piaciuto andare questo Natale.

Tra tutte le destinazioni per Natale

vorrei essere a… Praga

Trascorrere il Natale a Praga è molto suggestivo. Ha una particolare architettura che si presta facilmente a questo periodo dell’anno: i decori dei palazzi e delle chiese coperti di neve sembrano delicati ricami e le luci colorate giocano con i riflessi del ghiaccio. Praga ha alcuni dei mercatini natalizi più belli d’Europa, nella Piazza della Città Vecchia, con tantissimi artigiani che vendono oggetti di ogni tipo. A completare l’atmosfera c’è sempre un presepe vivente corredato di mucche e pecore. Vorrei essere lì, con un cukrovi (biscotto) appena fatto in mano.

Tra tutte le destinazioni per Natale

vorrei essere a… Budapest

Il bello di Budapest è che puoi scegliere se girare tra mercatini e negozi con il vin brulè a scaldarti le mani o rilassarti allo Szechenyi, il grande bagno termale all’aperto. È difficile raccontare il relax e la meraviglia dello stare nell’acqua calda mentre nevica. Mentre giri tra i mercatini di Natale di Budapest puoi mangiare un po’ di  töki pompos, una tipica focaccia cotta in un forno di argilla all’aperto, con cipolla e pancetta. I mercati più belli sono quelli in Vorosmarty tér e in Piazza Santo Stefano dove puoi trovare centinaia di oggetti di artigianato diversi, come quelli fatti con i fiori pressati. E dopo tanto cibo e shopping una bella pattinata sul ghiaccio davanti alla cattedrale.

Tra tutte le destinazioni per Natale

vorrei essere a… Londra

A Londra ci si torna sempre volentieri soprattutto a Natale, per sorseggiare il tè caldo pomeridiano e passeggiare in centro. A Trafalgar Square ci sarà l’enorme albero decorato e pieno di luci. Ogni anno arriva dalla Norvegia: un regalo fisso dal 1947, per tradizione. Per scaldarti puoi fare qualche giro nella pista di pattinaggio all’aperto della Somerset House o entrare da Harrod’s per un ineguagliabile shopping natalizio.

Tra tutte le destinazioni per Natale

vorrei essere a… Rio de Janeiro

Avrei proprio bisogno di un Natale al caldo. Si parte con la giacca a vento e si atterra con la Tshirt, pronti per una caipirinha sulla spiaggia. Alla Vigilia e durante il giorno di Natale, le spiagge sono quasi deserte, perché tutti festeggiano in famiglia. E mentre sulle tavole brasiliane approda il tacchino con il riso e altre prelibatezze locali, tu lavori sulla tua abbronzatura. Il problema è il rientro, quando il tuo corpo si è abituato alla temperatura mite. Un duro colpo per la tua circolazione.

foto Pixabay

Tra le destinazioni per Natale

vorrei essere a… Mosca

Mosca a Natale è un incanto. Ogni quartiere si trasforma in una grande festa con mostre d’arte, venditori ambulanti, street food e tutto accompagnato da spettacoli di strada e concerti. I festeggiamenti durano almeno una settimana in più di quanto siamo abituati, perché si concludono con il Capodanno Ortodosso, il 14 gennaio. Ed è proprio questa coda natalizia che invoglia a intraprendere un viaggio in Russia. Per il freddo? Litri di tè o di vodka, a piacere.

Tra le destinazioni per Natale

vorrei essere a… New York

New York è una delle destinazioni per Natale per eccellenza. Basta già l’albero al Rockefeller Center o la pista di pattinaggio sul ghiaccio a Bryant Park per catapultarti nel clima natalizio iconico e più celebrato dal cinema americano. Le strade sono un tripudio di luminarie e vetrine colorate, gli spettacoli teatrali a tema natalizio sono in scena fino a tarda ora: insomma anche il Natale è conforme allo stile americano. Ciò che disturba un po’ è il freddo, ma con il cibo ipercalorico della Grande Mela ci si scalda facilmente.

Tra le destinazioni per Natale

vorrei essere a… Parigi

Parigi è la città dell’amore, ma durante le vacanze di Natale stupisce e confonde. Amore anche a Natale, quando puoi pattinare mano nella mano sulla pista davanti alla Tour Eiffel. E poi le luci del centro, le vetrine e gli addobbi pazzeschi delle Galeries Lafayette, tutto in una cornice profumata di macarons da comprare prima di salire sulla ruota panoramica, per gustarsi le luci dall’alto.

Tra le destinazioni per Natale

vorrei essere a… Miami e Disneyland

Un meraviglioso Natale sulle spiagge candide di Miami, con il caldo che ci ricorda che in estate è tutto più facile e allegro. Gli alberi non sono abeti, ma palme, ma si fanno perdonare dopo il secondo cocktail. Dopo qualche giorno di spiaggia e sole puoi noleggiare un’auto e tornare bambino nel posto più divertente del mondo: Disneyland. Il Natale qui è meraviglioso, festeggiato con i personaggi dell’infanzia, e corredati di spettacoli intramontabili e dolci, come solo gli americani sanno fare.

Tra le destinazioni per Natale

vorrei essere a… Vienna

L’Austria ha la grande capacità di stupire a Natale. È il paese che più rispecchia l’immagine che tutti hanno del Natale perfetto. Vienna in questo periodo si trasforma e diventa il paese delle meraviglie. I suoi mercati sono segnalati in tutte le migliori guide e sono sempre pieni di gente, profumi e soprattutto musica. Ovunque ti giri trovi luci, candele, castagne arrostite e dolci. Per riscaldare atmosfera e mani puoi berti un Weihnachtspunsch, il punch natalizio preparato con tè, brandy, spezie e zucchero, servito in bellissime tazze.

Tra le destinazioni per Natale

sarò… a casa mia!

Nessun viaggio quest’anno, ma un grande albero decorato, una tavola apparecchiata per tre, un menù stellato da preparare insieme nella nostra cucina. Sarà comunque divertente provare l’esperienza di un Natale diverso: non importa dove sei, ma con chi sei, e non vorrei essere con nessun altro. Quindi anche casa nostra sarà un posto bellissimo.

Buone Feste a tutti.

Share



37 Comments

Sono tutte mete meravigliose e credo sia bellissimo trascorrere le vacanze natalizie in queste città. Io lo scorso anno ero a Londra nei primi di Dicembre ed era meravigliosa, tutta illuminata ed addobbata!

Reply

Il prossimo Natale, chi ci ferma?

Reply

le condivido tutte tranne rio… lì ci andrei volentieri a carnevale! 😉

Reply

Purtroppo credo che ci giocheremo anche il carnevale di Rio quest’anno. Speriamo nel miracolo! Buon Anno!

Reply

In questi giorni mi sto guardando moltissime serie tv ambientate nei Paesi del Nord Europa, pieni di alberi (veri) addobbati e di mercatini e mi è venuta voglia di trascorre qui il prossimo Natale… certo che per la mia amata Rio posso fare un’eccezione 😉

Reply

Ovunque. Mi andrebbe bene qualsiasi cosa!

Reply

Ecco, mi manca Rio! Credo proprio che sarà uno dei primi viaggi che faremo appena sarà possibile. Stiamo facendo tanti sacrifici proprio per questo, per essere finalmente liberi, prima o poi, di tornare ad essere cittadini del mondo. Per ora rimaniamo a casa…

Reply

Sto aspettando solo il “via” e poi parto con il recupero viaggi persi!

Reply

Il Natale per me è rigorosamente a casa… è l’unico periodo dell’anno in cui non amo viaggiare…ma avere sotto l’albero dei viaggi in programma è un must have!

Reply

Natale magari in famiglia… ma si può già partire il 26 dicembre!

Reply

Bellissime tutte, tranne quelle calde per me. Non a Natale, intendo… Per prima sceglierei New York, ma se la gioca con Mosca, che è da troppo tempo che desidero visitare con la neve e le luci natalizie. Sono stata a Praga prima di Natale un paio di anni fa, ma il caos era davvero eccessivo.

Reply

Sai che mi manca anche il caos? Mi infilerei in un profumato mercatino del nord pieno zeppo di persone! Speriamo di tornare a lamentarci per la troppa gente quanto prima! Buon Anno!

Reply

Buona Natale! <3

Reply

Buon Natale anche a te!

Reply

Natale a Londra e a New York sono tra le esperienze più memorabili che abbia mai fatto. Mosca l’ho vista in estate ma immagino che la Piazza Rossa con la neve sia magica. Per quanto mi riguarda, alla nostra idea era di tornare a Barcellona a dicembre, invece niente…
Buon Natale comunque

Reply

Confidiamo nella Pasqua! Speriamo almeno di riuscire a prenotare per allora!

Reply

Saremo a casa nostra, e speriamo in un futuro più libero! Buone feste!

Reply

Speriamo! Buone feste anche a te!

Reply

L’importante quest’anno è cercare di trascorrere comunque un buon Natale, nonostante tutto, nonostante non si possa partire… Io invece vorrei andare in… Colombia!

Reply

Era la mia meta per l’estate 2020. Fortunatamente mi hanno rimborsato il biglietto…

Reply

Sarà un natale sicuramente diverso dal solito. Tra le tue proposte, molte sono state le destinazione dei nostri natali precedenti. Ne manca una al’appello che mi piacerebbe molto visitare che è Mosca! Chissà magari in un prossimo futuro!

Reply

Speriamo prossimo prossimo!

Reply

Anche per noi quest’anno il Natale ha un sapore dolceamaro: dolce perché stiamo tutti bene, noi, le nostre famiglie e i nostri amici (che di questi tempi è tanta roba!), amaro perché anche noi non abbiamo viaggi all’orizzonte…

Reply

E non se ne può più… confido in Pasqua!

Reply

Le prime destinazioni che hai citato sono le mie preferite: Praga e Budapest! Amo le città del nord e dell’est Europa e mi piace il freddo. Mi incuriosisce molto Mosca. Chissà, magari un giorno…

Reply

Speriamo sia una questione di mesi!

Reply

AH .. ci troviamo ogni giorno anche noi a dire “Ah se avessimo potuto saremmo tornate a New York”. E il giorno dopo: “Se si potesse prenoterei subito un week end a Londra”… e il giorno dopo un altro posto. Quest’anno è stato il Natale dei “Se” – ora speriamo di tornare presto a viaggiare davvero!

Reply

Speriamo! Con tutti questi “se” usciamo di testa!

Reply

Very nice ~ Merry Christmas & Happy Holidays 2020 !!!

Reply

Merry Christmas and happy New Year to yo too!

Reply

Thank you 🙂

Reply

Hai ragione l’importante è essere con le persone a noi care certo per noi viaggiatori un pò di rammarico di non assaporare le belle atmosfere del mondo penso sia normale, molte delle località che hai citato le ho viste nel periodo natalizio e fanno sempre bene al cuore.

Reply

Speriamo nel prossimo Natale. Faranno meglio al cuore!

Reply

Concordo con la conclusione del tuo articolo, è importante stare insieme e io sono contenta del nostro Natale a due anche se, come te, adoro cucinare e avere la tavola imbandita e piena di gente. Il viaggio di Natale mi manca molto, mi manca molto anche la mia Provenza che quest’anno è irraggiungibile. Si può sognare? Allora per questo Natale vorrei essere a New York che adoro soprattutto in questo periodo così fredda e scintillante.

Reply

Ottima scelta. Il prossimo Natale ci troviamo sotto l’albero a Rockefeller Center!

Reply

Sarà davvero un natale strano per tutti, l’importante è che tutto torni alla normalità per tornare presto a viaggiare!
Comunque vista la situazione quest’anno mi accontenterei di passare il Natale con famiglia e amici, anche a casa… E invece niente…

Reply

Non è dove sei ma con chi sei… Ho passato un bellissimo Natale in tre. Mi sono mancati parenti e amici, ma è stato comunque bello.

Reply

Aspetto la tua opinione!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: