Le isole della Grecia che pochi conoscono

La Grecia è una delle destinazioni intramontabili e più comode per noi italiani. Sono luoghi pittoreschi, con scorci mozzafiato e una cucina vicino ai nostri gusti. Poche ore di volo e ci ritroviamo al mare, sospesi tra storia e cultura, tra natura e sentimento. Troppo spesso però optiamo per le sue destinazioni famose, isole modaiole e piene di villaggi turistici superattrezzati. Ma c’è una Grecia silenziosa e bellissima, ci sono isole della Grecia che conoscono in pochi e in altrettanti prendono in considerazione. Bisogna solo spingersi un po’ oltre, prendere un traghetto in più, fidarsi dell’istinto, per trovare dei paradisi di mare e silenzio a pochi chilometri dal rumore della mondanità. Facciamoci un giro.

Kythnos

Anche se vicinissima ad Atene è difficile da raggiungere. Ciò significa due cose: spiagge isolate e poca gente ma anche determinazione e voglia di raggiungere un pezzetto di Grecia sconosciuta. Si arriva in traghetto, imbarcandosi dal Pireo o da Lavrio, in compagnia di pochissimi turisti e molti greci, che conoscono le segrete meraviglie di quest’isola della Grecia. Kythnos ha spiagge meravigliose, decorate da morbide colline. L’architettura è quella originale, senza influenze turistiche, comprese le sorgenti termali curative e le riparate e fresche taverne. Troverai pochi viaggiatori stranieri, ma ciò potrebbe essere un vantaggio.

Ikaria

Ikaria è facilmente raggiungibile dal Pireo, da Mykonos, da Kos e da Samos. E’ la rappresentazione geografica del volo di Icaro, isola a lui dedicata, vicino al sole e spettacolare. Le baie di quest’isola della Grecia sono meravigliose, scavate alla fine di morbide colline. Ikaria è adatta a chi ha capacità di adattamento e a chi ama la natura. Il suo essere non mondana è un pregio per alcuni e un difetto per altri. In ogni caso si mangia benissimo in taverne tradizionali: per la sua dieta mediterranea fresca e salutare è sede di alcune delle comunità più longeve del mondo.

Samotracia

Il porto più comodo per raggiungere questa isola della Grecia è Alessandropoli. Samotracia è un’isola piena di verde ed ospita il Santuario dei Grandi Dei, meta irrinunciabile per gli appassionati di storia. Qui è stata ritrovata la Nike di Samotracia esposta a Parigi al Louvre. Gli appassionati del trekking potranno gironzolare nell’entroterra e salire al Monte Fengari, il punto più alto dell’Egeo, tra piscine naturali e cascate.

Leros

Finalmente un’isola raggiungibile comodamente in aereo! Leros è molto vicina a noi italiani: con grande orgoglio, si sono mescolate due tra le culture più antiche del mondo e non puoi non stupirti dei frutti. Mussolini aveva investito molti soldi su questa isola della Grecia e l’influenza architettonica italiana si vede molto. Durante gli anni 50 ha ospitato un ospedale psichiatrico e ciò ha influito negativamente sul turismo. Oggi è un luogo incantato, fuori dall’Italia e fuori dalla Grecia, con un’identità ben precisa. Basta girare tutte le taverne per capirne il carattere deciso. E’ molto tranquilla e poco mondana: ma il sole è bellissimo nelle tante baie circondate da alte scogliere.

Folegandros

E’ una delle isole della Grecia più belle. La si raggiunge da Milos o Santorini. Folegadros è una striscia di terra piena di romanticismo e classe, con acque blu e spiagge tranquille. Ha spiagge di sabbia meravigliose e piene di colori, taverne pittoresche con cibo squisito e la tranquillità giusta per trascorrere una vacanza in pieno relax tra tanta bellezza. Poca mondanità ma tanta eleganza e grazia.

Grecia proprio per tutti

La Grecia offre tanto a tutti: le sue isole sono scrigni ricolmi di gioielli e dolci da gustare e adornarsi a piene mani. La scelta tra la semplicità, la mondanità, il lusso o il silenzio non creano problemi e diverse personalità possono sedersi vicino in aereo, diretti nello stesso posto, magari solo a qualche chilometro di mare di differenza.

Share



Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: