Relax in vacanza: tu cosa fai?

Bagagli pronti

si parte!

Finalmente ci siamo: il rumore secco della serratura della valigia è il segnale dell’inizio del tanto atteso riposo estivo. Finalmente si va a cercare il meritato relax in vacanza, al mare tra sabbia e ombrelloni, in montagna con felpa e scarpe da camminata o sdraiati su un verde prato tra colline e profumo di fieno. Finalmente lasciamo a casa i problemi e lo stress e troviamo il tempo per dedicarci al riposo, fisico e mentale. Ma davvero riusciamo a rilassarci in vacanza?

Da domani relax

ma come faccio?

Non esistono ricette o procedure da seguire. Ognuno ha il suo modo per trovare il relax in vacanza. Però conosco persone che non si fermano mai, che rimangono agganciate a casa tramite una rete di dispositivi connessi alla mail dell’ufficio, alle telecamere poste nel soggiorno di casa o continue chiamate da parenti invadenti. Il relax in vacanza è un’altra cosa. Rilassarsi è staccare, avere solo pensieri positivi e dimenticare la routine, almeno per qualche giorno.

immagine da Pixabay

Finalmente riposo!

mente e corpo

C’è una cosa che tutti desiderano dalle vacanze: il riposo. Ognuno ha la sua idea, il suo ideale di riposo. Non significa necessariamente ozio, ma uno stato di benessere in cui il corpo e la mente si ricaricano. Abbiamo bisogno di un pieno di energia e ognuno sa come deve fare: c’è chi si rosola al sole, chi si dedica a sport estremi e improbabili, chi si immerge nella natura e chi impara nuove cose. Non esiste una ricetta infallibile, l’importante è utilizzare il nostro tempo come più ci piace.

immagine da Pixabay

Finalmente più tempo

come lo uso?

Abbiamo sognato per tutto l’inverno di avere più tempo per noi, per dedicarci a ciò che ci piace e adesso tutto questo tempo da utilizzare ci mette ansia. La cosa peggiore è gestirlo con in mano l’orologio, programmando la giornata come se si trattasse di una maratona. Non possiamo disintossicarci dallo stress con l’ansia di riuscire a fare tanto e tutto. Per agevolare il relax in vacanza è importante riuscire a lasciarsi andare, eliminando tabelle e appuntamenti. È meraviglioso anche semplicemente non fare nulla e scoprire la bellezza della noia.  

Abitua la tua mente al riposo

gestisci il relax in vacanza

La nostra mente è sempre in movimento, ma staccare la spina e dimenticare i problemi è anche una questione di volontà. Puoi portare i tuoi pensieri lontano da ogni fonte di ansia distraendoti, organizzando qualcosa di piacevole, come un’escursione o una gita in barca. Oppure puoi concentrarti in un’attività stimolante come un corso di cucina o la visita ad un museo. La capacità di rilassarsi in vacanza va allenata ogni giorno, con l’abitudine a dirigere le nostre attenzioni ad altro. I pensieri cupi piano piano si allontaneranno.  

immagine da Pixabay

Aumentiamo le distanze

tagliamo i collegamenti

Non è possibile ottenere un relax di qualità se manteniamo inalterate le abitudini quotidiane legate al lavoro. È importante dimenticare e-mail, social, telefono e concentrarsi sulle presenze vere, magari intorno ad una tavola imbandita, chiacchierando allegramente. Se siamo però obbligati a rimanere collegati con l’ufficio, facciamolo in fasce orarie ridotte e limitate. Imponiamoci un digital detox: dimentichiamoci ogni tanto il cellulare nella camera d’hotel. Gli effetti saranno sorprendenti!

Il peso del mondo

la sindrome di Atlante

Soffri di questa sindrome? Le vacanze sono la cura giusta! Zeus aveva condannato Atlante, un semidio greco, a sostenere il peso di tutta la volta celeste. Ricordati sempre che si tratta solo di un mito e che il mondo andrà avanti anche senza di te per tutta la durata della tua vacanza. Anche se ti rilassi e non ti occupi di tutto, tutto procederà comunque senza bisogno di un tuo intervento. Consapevole di ciò e e conscio del fatto che la volta celeste si regge da sola senza semidei a supporto, puoi provare a goderti il meritato relax in vacanza.

immagine da Pixabay

Dieta?

da settembre!

Anche la dieta va lasciata a casa. Non è possibile viaggiare e godersi le vacanze rinunciando alle specialità locali o prodotti tipici. Se ami cucinare è il momento giusto per acquistare e sperimentare; se ami assaggiare, puoi goderti pranzi e cene, senza pensieri. Per evitare di litigare con la bilancia al ritorno, cerca solo di equilibrare calorie ed attività fisica. E se non riesci, pazienza! Abbiamo tutto l’inverno per recuperare la linea perduta!

immagine da Pixabay

Un po’ di movimento

fa bene al corpo e alla mente

Muoversi all’aria aperta, con il favore della bella stagione è un modo semplice ed efficace per il relax in vacanza. La luce e i colori aiutano a sollevare il molare e il movimento aiuta a smaltire tutti i peccati di gola, senza farci sentire troppo in colpa. Il tutto senza strafare, anzi. Puoi nuotare, passeggiare sulla spiaggia, esplorare un bosco, pedalare allegramente, cimentarti in un percorso di trekking. Muoversi significa anche ballare e scatenarsi in pista è terapeutico!

Estate in musica

stimolare i ricordi

La musica occupa un grande spazio nelle nostre estati. È la colonna sonora, ci procura allegria e ci fa venire voglia di ballare e cantare. Ascoltare musica fa bene, rilassa e diverte. L’importante è farlo indossando le cuffie o comunque ad un volume adatto, senza disturbare. Ascoltare la play list preferita mentre sonnecchiamo al sole allontana i pensieri cupi e stimola il relax. E tutta la musica che ascolteremo farà parte del pacchetto ricordi di questa vacanza.

immagine da Pixabay

Perdersi tra i libri

immergersi nelle storie

Leggere è meraviglioso. I benefici della lettura sono moltissimi: aiuta a dormire meglio, riduce lo stress, aumenta la memoria e rende più empatici. Durante l’anno abbiamo sempre poco tempo da dedicare ai libri, ma in vacanza possiamo perderci tra le pagine senza limiti. Per trovare il vero relax in vacanza scegli libri positivi con storie e argomenti che favoriscono il buonumore oppure scegli letture di tuo interesse, con argomenti che ti intrighino e incuriosiscano.

Immagine da Pixabay

Non vedo l’ora di rilassarmi!

Io ho il mio modo, e tu?

Il mio personale modo di dimenticare casa e trovare il vero relax in vacanza è di immergermi completamente nella cultura locale, visitando paesi lontani con ritmi, tradizioni, lingue e colori diversi da quelli a cui sono abituata. Purtroppo anche quest’anno dovremo limitare il raggio di distanza per i nostri viaggi, rimanendo, se non nel nostro Paese, in quelli limitrofi. Nonostante la poca differenza di cultura e tradizioni, cercherò comunque di stupirmi davanti a nuovi panorami. In fondo bastano occhi buoni e cuore aperto.

Buone vacanze a tutti!

Ti è piaciuto? Ti può servire? Pinnalo!




6 Comments

Quando vogliamo rilassarci noi facciamo subito una cosa: stacchiamo i cellulari. Nessun messaggio, nessuno squillo, nessuna notifica per 1 ora, 2 o mezza giornata. Ci basta anche solo fermarci in mezzo ad un bosco, sederci su un sasso, chiudere gli occhi e respirare profondamente. Ecco questo per noi è relax. Se siamo al mare invece il massimo rilassamento è un aperitivo con vista mare con musica lounge in sottofondo.
Ci basta questo!

Reply

Il wifi è un pessimo compagno di viaggio. Ti riporta sempre a casa con la mente. Il social-detox è d’obbligo in vacanza!

Reply

A me basta poco per rilassarmi…un viaggio, una nuova località alla scoperta della cultura, della cucina locale, di paesaggi naturali, una giornata al mare, ma mi rilassa anche leggere semplicemente un libro. Insomma qualsiasi cosa che mi porti ad allontanare i miei pensieri dal lavoro e dalla quotidianità.

Reply

Allontanare la quotidianità è il primo passo. Non tutti ci riescono!

Reply

Ammetto che è davvero difficile rilassarsi davvero in vacanza o in viaggio!
Pensa che in Thailandia, per non avere social e persone che ci scrivessero e disturbassero, mi ero rifiutata di comprare la sim locale, perché godermi di più il viaggio!

Reply

Il distacco dalla linee telefoniche e wifi è il primo passo per un relax di qualità. Mette un po’ d’ansia all’inizio, ma ci si abitua subito alla quiete!

Reply
Lascia un commento

Your e-mail will not be published. All required Fields are marked

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: