Cosa fare ad Abu Dhabi: weekend con effetti speciali

Di passaggio ad Abu Dhabi

Abu Dhabi è sulla rotta di alcune compagnie arabe e quindi non è difficile trovarsi a fare uno stopover. Poche ore non bastano, servono almeno un paio di giorni, un weekend per gustarsi come si deve la capitale degli Emirati Arabi Uniti. Serve un po’ più di tempo per provare i suoi effetti speciali. E’ sfarzosa, cosmopolita, piena di grattacieli a specchio, isole artificiali e immensi centri commerciali. Abu Dhabi ti conquista con l’estremo e, per un weekend, godiamoci i brividi e le emozioni che solo questa città ti può dare.

Primo effetto speciale: l’hotel

Cosa fare ad Abu Dhabi di notte? Non possiamo soggiornare ovunque. Dobbiamo trovare un hotel “wow” come l’iconico Hyatt Capital Gate Hotel. Si tratta della torre pendente di Abu Dhabi, entrata di diritto nel Guinness dei primati per il suo grado di pendenza, quattro volte maggiore alla nostra Torre di Pisa.  Si trova tra l’aeroporto e il centro della città, comodo per entrambi. La vista è spettacolare e si ha modo, tempo permettendo, di godere della spa più alta di tutta Abu Dhabi, con piscina, sauna e bagno turco al 19esimo piano. E i costi non sono così proibitivi.

Secondo effetto speciale: montagne russe da brivido

Cerchi l’adrenalina? Cosa fare ad Abu Dhabi per scatenarla? Basta andare al Ferrari World, uno dei parchi a tema coperti più grandi al mondo. Qui troverai “Formula Rossa”, la montagna russa più veloce al mondo. Tantissime altre attrazioni riempiranno il tuo weekend ad Abu Dhabi di effetti speciali, compresa la possibilità di guidare una vera Ferrari.

Terzo effetto speciale: stupiti dalla storia, sorpresi dalla Grande Moschea di Sheikh Zayed

E’ un vero e immenso effetto speciale: la Grande Moschea di Sheikh Zayed è una delle più grandi al mondo e sicuramente la più visitata di Abu Dhabi. E’ incredibilmente bianca e ti stupisce con colonnati, cupole e intarsi di marmo che, con grande orgoglio, proviene dalle cave italiane di Carrara. Cosa fare ad Abu Dhabi? Questo è un passaggio obbligato. Bisogna andarci al tramonto, quando il clima e la luce rendono tutto più magico. E’ un luogo di culto e come tale va rispettato, con l’abbigliamento e gli atteggiamenti.

Quarto effetto speciale: il deserto

Sono tour turistici iper-organizzati, di quelli che non lasciano nulla al caso. Turistico o no il deserto è sempre un grande effetto speciale. Cosa fare ad Abu Dhabi se non rimbalzare e scivolare sulle dune, accelerando su attrezzatti fuoristrada? Sarà ormai inflazionato, ma è un’esperienza divertente per tutta la famiglia. Si possono scegliere altre attività come il sandboarding o corse con il quad, per godersi il tramonto sulle dune del deserto arabo. Certo tutto finisce in un finto campo tendato del deserto, con fiumi di henné e nuvole di shisha, per una turistica cena araba con contorno di musica e stelle accese.

Quinto effetto speciale: Il Louvre arabo

Va la pena fare un giro al secondo Louvre del mondo, inaugurato nel 2017. Contiene una collezione incredibile di opere antiche e contemporanee provenienti da tutto il mondo. L’attuale collezione vanta opere di Leonardo Da Vinci, Pablo Picasso, Henri Matisse e Vincent Van Gogh.

 

Sesto effetto speciale: la storica città giardino di Al Ain

Cosa fare ad Abu Dhabi o meglio appena fuori Abu Dhabi? Se si ha il tempo di una gita fuori porta, consiglio un giro all’oasi di Al Ain, tra deserto e montagne. È uno degli insediamenti più antichi del mondo, patrimonio mondiale dell’UNESCO. Ma Al Ain è famosa anche per l’Al Jahili Fort luogo di nascita dello Sceicco Zayed bin Sultan Al Nahyan, primo presidente degli Emirati e fondatore della nazione. Bellissimo anche il mercato dei cammelli, divertente da visitare all’alba quando i commercianti iniziano la trattativa. Sullo sfondo il grande Jebel Hafeet, il monte più alto degli Emirati e poco più in là, a due passi, l’Oman, ma è un altro viaggio.

Share

Comments

comments




2 Comments

per soggiornare ad Abu Dhabi, ocorrono mooolti dollàri! 🙂

Ci sono soluzioni per tutte le tasche!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: