RAGAZZI: VOLONTARI PER NATURA

Avvistare defini e osservarne i comportamenti, proteggere le tartarughe durante  la deposizione delle uova, pulire spiagge e boschi o ripristinare sentieri in zone protette, costruire nidi e mangiatoie per gli uccelli oppure censire i camosci.

wwf1

Chi vuole dare il proprio contributo alla tutela e alla salvaguardia della natura non ha che l’imbarazzo della scelta tra i numerosi campi studio e ricerca promossi dalle principali associazioni ambientaliste italiane e organizzati per i mesi estivi.

wwf2

Per dare un aiuto e un supporto al lavoro dei ricercatori impegnati in progetti di conservazione dell’ambiente, sono richiesti volontari (adulti e ragazzi) disponibili a svolgere alcune specifiche attività naturalistiche come le tecniche di osservazione, la raccolta di dati, le registrazioni acustiche, la marcatura di esemplari, gli elementi di primo soccorso .

wwf4

I campi non sono sempre facili e divertenti, ma la passione per la natura e il coinvolgimento in prima persona nella salvaguardia sono degli stimoli forti per trascorrere una vacanza diversa e molto utile. I campi in genere durano una settimana, si svolgono sia al mare  sia in montagna, in alcune delle isole più belle della nostra penisola e in parchi naturali.

wwf5

Gli alloggi sono semplici e richiedono un po’ di spirito di adattamento. In alcuni casi sono previste lezioni di biologia e di etologia.

Non è necessario avere una preparazione specifica, ma è importante dimostrare forte interesse, buone motivazioni e disponibilità ai turni per la spesa e  la cucina. La quota di partecipazione include la sistemazione e, in alcuni casi,  il vitto, mentre le spese di viaggio sono escluse. Una parte viene devoluta per finanziare i progetti.

wwf3

Per chi vuole un’esperienza in paesi extra-europei ci sono numerose proposte a partire dallo Swaziland in riserva affiancando i ranger nella protezione e nel monitoraggio dei rinoceronti e di altre specie a rischio di estinzione, fino in Indonesia, dove si prova a scoprire come gli oranghi riescano a curarsi con le piante, oppure a Cuba, nel Parco del Rincon de Guanaco,  dove si puliranno spiagge e si creeranno sentieri.

wwf

Sia in Italia che all’estero si va  con la Lipu,   il Cts AmbienteLegambiente, Tethy e Wwf.

Buone eco-vacanze!

Share



Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: