Cosa vedere a Rodi

Rodi rimane una tra le mie isole greche preferite: ha una lunga e tormentata storia, un’incredibile bellezza naturale, un’architettura particolare, è abbastanza “italiana” da sentirti un po’ a casa e ha un cibo esagerato. Rodi fa parte del Dodecaneso, così diversa dalle Cicladi, con più storia e meno colori, un po’ più Turchia e meno Grecia. Ci sono molte cose da vedere a Rodi, vale la pena girarla in lungo e in largo. Noleggia un motorino, un’auto, utilizza i mezzi pubblici o i taxi e scoprirai luoghi e paesaggi di spettacolare bellezza. Puoi visitare antiche rovine e postazioni militari, paradisi naturali e antichi bagni termali: tutto attraversando strade panoramiche mozzafiato, fermandoti ogni tanto in magiche e cristalline calette.

Lindos e la sua acropoli

Lindos è un villaggio molto carino, con stradine in salita piene di negozi di artigianato locale, taverne e bar. Dopo una bella passeggiata nel caratteristico villaggio di Lindos, puoi seguire la strada che porta alla rupe, alta 116 metri, per ammirare la bellissima Acropoli, con mura antiche, merli, un tempio dedicato ad Atena Lindia e uno stoà ellenistico. La storia greca appartiene a tutti noi e toccarla con mano sullo sfondo di un mare incredibilmente azzurro è fantastico. Un tuffo nell’azzurro e nel tempo: Lindos è una delle cose più belle da vedere a Rodi. Una cortesia però: lascia stare gli asinelli e prova a salire a piedi. Farà bene alla tua salute e a quella di quelle povere bestiole.

Città vecchia

La città vecchia di Rodi è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco ed è la più grande città medievale di tutta l’Europa. Siamo tutti arrivati un po’ tardi, perché era la sede di una delle “sette meraviglie del mondo antico” per il Colosso di Rodi, ben più di 2000 anni fa. Quindi è importante vedere a Rodi ciò che rimane di un luogo così importante. Sotto le gambe di Helios, posto all’imbocco del porto di Rodi (forse perché non è storicamente confermato), sono passate molte navi di popolazioni diverse. Ciò ha influenzato l’architettura della città vecchia, che ha ereditato caratteri greci, ottomani e italiani. Camminando tra alte mura e strade strette si scoprono angoli e scorci da fotografare ma soprattutto localini dove mangiare!

Il Palazzo del Gran Maestro

Se ti trovi nella Città Vecchia puoi andare a vedere il Palazzo del Gran Maestro, altra gemma da vedere a Rodi. Si tratta di una fortezza tra le alte mura della città, la più importante di Rodi e sede dell’Ordine dei Cavalieri di San Giovanni.  Passeggiando tra mosaici e marmi di questo struttura trecentesca avrai un assaggio della vita medievale e puoi approfondirla con una visita al Museo Archeologico.

La spiaggia di Agios Pavlos

Ci sono molte spiagge da vedere a Rodi, ma Agios Pavlos è una delle più belle. Immergersi nelle acque cristalline dell’Egeo è un’esperienza bellissima e farlo qui è incredibile. Si tratta di una piccola spiaggia, davvero piccola che può contenere un numero limitato di persone. Purtroppo nei mesi di alta stagione è un po’ affollata ma pur sempre incantevole. Ci sono comodi lettini da noleggiare, un bar dove pranzare e l’acqua tiepida del mare dove trascorrere il resto della giornata.

La Valle delle Farfalle

Se sei a caccia di paesaggi naturali insoliti, questo è il posto ideale. E’ conosciuto più comunemente come Petaloudes, ed ospita centinaia di farfalle, più numerose da giugno ad agosto. Un battito di mani e una nuvola di ali arancioni ti stupisce e circonda. E quando le farfalle si riposano sugli alberi e sull’erba ti trovi in un paradiso con vegetazione lussureggiante e fresche cascatelle. La Valle delle Farfalle è una delle cose più caratteristiche da vedere a Rodi, soprattutto perché non è paragonabile a nessun altro posto del mondo.

Il Monastero di Tsambika

Una faticaccia ma che soddisfazione! Per arrivarci bisogna salire 300 gradini! Si sale verso un monastero bizantino dedicato alla Vergine di Panagia Tsambika, costruito nel 1770. Il pensiero vola all’impresa della sua costruzione in un posto così lontano da tutto ma anche alla tradizione che lo annovera tra i posti più magici della Grecia. Le donne che non riescono ad avere figli, infatti, salgono i gradini a piedi nudi e dedicano alla Vergine il figlio tanto desiderato chiamandolo Tsambika o Tsambikos. E’ un luogo ricco di sentimenti, ma è un luogo da vedere a Rodi anche per il panorama con un dislivello di circa 350 metri, con una vista sulla piccola spiaggia che ha lo stesso nome del monastero.

Il castello di  Monolithos

Il castello di Monolithos si trova sopra il villaggio di Monolithos, a circa 70 km dalla città di Rodi. E’ stato costruito per proteggere la zona dai pirati. Si arriva comodamente in macchina facendo solo qualche centinaio di metri a piedi. La particolarità che lo rende un’attrazione da vedere a Rodi è la possibilità di vedere dalle rovine meravigliosi tramonti. Uno spettacolo incredibile.

L’Isola di Symi

Tra le bellissime cose da vedere a Rodi aggiungerei una trasferta all’isola di Symi, ricca di fascino semplice e caratteristico. Ci sono molte imbarcazioni che ti portano con poche decine di Euro oppure puoi usare il traghetto, più economico ma con orari stabiliti. Girare l’isola è bellissimo: dalla Chora, la città alta sul porto fino alle spiagge di Pedi e Marathounda, dal monastero di Panormitis fino alla vecchia città di Symi.

Meravigliosa Rodi

Sicuramente non ho elencato tutte le meraviglie di quest’isola, da girare con occhi curiosi, perché ha tantissime sorprese. Le cose da vedere a Rodi sono quelle più nascoste, quelle che emozionano per la semplicità di un panorama o il luccichio di una spiaggia. La mia vacanza a Rodi è stata una continua scoperta di meraviglie da vedere, annusare e assaggiare.  Rodi è diversa. Rodi è spettacolare.

Share



Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: