Rientro dalle vacanze: come affrontarlo senza stress

Non si scappa. Le vacanze sono finite e il rientro dalle vacanze ci colpisce come una coltellata. Abbiamo ancora ai piedi le infradito, un colorito dorato e un viso rilassato, ma il sorriso è offuscato da una impercettibile amarezza. Il benessere dei giorni felici trascorsi a fare ciò che più ci piace ci ha lasciato i lineamenti del viso più rilassati. Purtroppo è un beneficio momentaneo: pochi giorni e ritorneremo al colorito spento e alle sopracciglia aggrottate , segno di stress e ansia. Settembre sta per finire, le scuole sono ricominciate e a breve l’illusione dell’estate data dalle temperature calde svanirà per lasciare posto a brividi e maglioni di lana. Cosa possiamo fare per non lasciarci fagocitare dalla routine quotidiana? Come possiamo mantenere vivo lo spirito vacanziero anche a casa?

Manteniamo buone abitudini

A cominciare dalla colazione

Quando siamo a casa, ci svegliamo e beviamo distrattamente un caffè mentre ci prepariamo per il lavoro, senza assaporarne il gusto e il momento. In vacanza invece ci rimpinziamo come tacchini: succhi di frutta, yogurt, pane tostato, dolci e uova strapazzate. Perché non mantenere questa buona abitudine anche dopo il rientro dalle vacanze? Può sembrare faticoso anticipare la sveglia di 15 minuti per sederci davanti ad una sana colazione, ma i benefici sono tantissimi, a cominciare dall’umore.

immagine da Pixabay

Cambiamo mezzo

Cambiamo strada

Le belle giornate favoriscono le passeggiate e stare all’aria aperta stimola il buonumore. Proviamo ad evitare i mezzi pubblici in questi mesi di clemenza metereologica, per quanto possibile, scegliendo mezzi alternativi, come la bicicletta o addirittura lunghe passeggiate a piedi. Proviamo inoltre a fare qualche deviazione alla solita strada: scopriremo nuovi angoli e ogni cambiamento alla routine quotidiana ci aiuterà ad attutire il colpo del rientro dalle vacanze. Ogni piccolo cambiamento alle solite abitudini stimola i nostri neuroni e ogni novità ci aiuta ad apprezzare la vita di tutti i giorni.

immagine da Pixabay

 Organizza i tuoi weekend

Prova a fare il turista a casa tua

Dobbiamo continuare ad essere curiosi e ad aver voglia di scoprire e sperimentare. Possiamo ritrovare l’entusiasmo per le novità anche a casa nostra, con lo stesso atteggiamento da turista che abbiamo avuto in vacanza. È sufficiente fare qualche ricerca online, preparare un programma di iniziative curiose, feste di paese, mostre e monumenti ancora sconosciuti, per organizzare un weekend da turisti a chilometro zero che ci aiuterà a sentirci ancora in vacanza.

immagine da Publicdomainpicture

Rallenta i ritmi

Respira e assapora

In vacanza siamo abituati a rallentare i nostri ritmi e soprattutto ad usare i sensi, concentrandoci su piccole cose, una per volta. Se stiamo ammirando un tramonto, ci rilassiamo e ci abbandoniamo alla sua bellezza, senza distrazioni. A casa il tramonto ci ricorda il bagno dei bambini, la cena da preparare o i pantaloni da stirare per la mattina dopo. Fermiamoci per dieci minuti (non succede nulla!) e concentriamoci su come cambia il colore del cielo o ascoltando la musica che è stata la colonna sonora della nostra estate. Bastano pochi minuti per ritrovare lo spirito delle vacanze.


Mantieni i contatti

Ritrova gli amici

Il trauma del rientro dalle vacanze può portare a cercare l’isolamento, per metabolizzare una fine e un nuovo inizio. Non è questo il momento per i pensieri cupi e la solitudine: cerchiamo di mantenere i contatti con i nuovi amici conosciuti in vacanza, organizzando qualche ritrovo per rivivere attimi e ricordi. Ritroviamo anche i vecchi amici per condividere le esperienze vissute e i racconti di viaggio. Con una punta di nostalgia, ma con tanta allegria, i ricordi ci aiuteranno a supportare l’umore e a ricaricarci di nuove energie.

immagine da Pixabay

Evita momenti di ozio

Programma i tempi liberi

Non è ancora il momento di abbandonarti sul divano ad annullarti con le serie tv. Tra poco la stagione più fredda ti darà più soddisfazioni: il clima caldo ci offre la possibilità di fare gite, passeggiate e attività. Programmiamo il tempo libero, senza lasciare spazio alla noia. Organizziamo i weekend, le serate e le giornate libere con attività piacevoli e rilassanti. Aspettiamo un attimo a mettere via i costumi da bagno: magari una corsa al mare in giornata riusciamo a ritagliarla! Anche l‘autunno offre esperienze indimenticabili: non le troveremo di certo sul divano di casa.

immagine da Pixabay

Riportiamo le vacanze da noi

Ricreiamo odori e sapori

Il relax delle vacanze ci fa essere più sensibili a profumi e sapori. Mangiare in vacanza è tutta un’altra storia: i nostri sensi sono più accesi e il piacere della tavola è doppiamente forte. Però possiamo ricreare ricette e bevande anche a casa, per ritrovare il momento di felicità di quei giorni spensierati. Anche la musica ha un forte peso. La musica del luogo ci ha sottolineato momenti indimenticabili: è un bene riproporla, riascoltarla sotto la doccia o mentre cuciniamo. Anche i profumi del luogo, come il mirto della Sardegna, i limoni della Sicilia o la lavanda della Provenza risollevano il morale e aiutano a superare le tristezze del rientro della vacanze.

Viviamo un periodo intermedio

Prepariamoci all’inverno

Con piccoli trucchi e tanta energia possiamo superare questo periodo intermedio che corre dal rientro delle vacanze al periodo freddo. Ad autunno inoltrato saremo già abituati ai ritmi di sempre, ma saremo carichi e pronti per nuove esperienze. Cominciano i ponti e le vacanze di Natale e saremo a caccia di offerte e possibilità per ritagliarci qualche giorno di vacanza. Una nuova partenza per un nuovo rientro dalle vacanze. Che il segreto sia non fermarsi mai?

Ti è piaciuto? Ti può servire? Pinnalo!




36 Comments

Tutti ottimi consigli!! Noi cerchiamo sempre di rientrare subito nella routine mantenendo le buone abitudini ma una volta arrivato l’inverno, il freddo e il gelo molliamo sempre la presa. Abbiamo bisogno di autocontrollo! Ci proveremo quest’anno…

Reply

Anche io, soprattutto per quanto riguarda la colazione. Quest’anno mi impegnerò di più!

Reply

Quest’anno il rientro dalle vacanze per me è stato davvero traumatico: appena aperta la mail del lavoro mi sono ritrovata un progetto immenso da portare avanti e concludere entro un mese…shock puro! Così ho progettato qualche passeggiata nel weekend per cercare di prolungare il “senso di vacanza”. La pioggia di questo weekend (e di quella prevista per il prossimo) sta rovinando i miei piani… 🙁

Reply

Lavoro, stress e maltempo: accidenti! Urge organizzare un weekend di riposo!

Reply

È dura al rientro dalle ferie.
Anch’io cerco di organizzarmi i weekend con gite fuoriporta. E infatti questo weekend piove e io sono un po’giù di corda. Spero che almeno nel pomeriggio smetta, così almeno una passeggiata in centro riesco a farla.

Reply

La pioggia non aiuta: speriamo in un autunno metereologicamente clemente per superare il trauma!

Reply

Devo dire che quest anno è stato per la prima traumatico il ritorno dalle ferie! Seguirò i tuoi consigli sicuramente, fortuna un po il blog che mi aiuta scrivendo a ricordare i viaggi e le emozioni vissute❤

Reply

Scrivere aiuta moltissimo anche me!

Reply

Ottimi consigli, da parte sto cercando soprattutto di mettere in pratica il terzo, sfruttando ogni weekend possibile per scoprire la nostra stupenda Italia!

Reply

Questo è fondamentale!

Reply

Consigli davvero utili. Ogni anno quando torno dalle vacanze ne risento. Proverò a mettere in pratica i vostri suggerimenti per rendere meno pesante il ritorno alla quotidianità.

Reply

Ne bastano un paio e starai già meglio!

Reply

Tutti consigli super ottimi! Dovremmo davvero cercare di portare un po’ di vacanza a casa nostra, organizzando i nostri tempi liberi!

Reply

Bisognerebbe riuscire vivere come in vacanza anche a casa. È il mio capo che non la pensa così!

Reply

Rientrare dalle vacanze è sempre un trauma, però hai ragione che con dei piccoli accorgimenti si può vivere più serenamente. Io prendo sempre un giorno in più di ferie al rientro così da non dover tornare subito a lavoro. In più mi dedico alle passeggiate e a trovare gli amici, raccontando le vacanze e direi che aiuta. Si entra in quel limbo da rientro ma ancora con tanto da dire sul viaggio appena fatto!
In più si programma già la prossima vacanza, che aiuta sempre contro lo stress!!!

Reply

Io mi dedico a viaggi virtuali: provo ad organizzare viaggi in periodi diversi e mi documento su ciò che potrei vedere e fare. Mi aiuta moltissimo.

Reply

Devo dirti che quest’anno non mi è dispiaciuto tornare dalle vacanze: sarà l’inizio di una nuova avventura lavorativa, sarà che è un periodo ricco di cambiamenti. Ottimi i tuoi consigli, soprattutto quello della scelta di mezzi diversi e alternativi.

Reply

In bocca al lupo per la tua nuova vita!

Reply

Il miglior modo.per affrontare il rientro é avere già un volo prenotato!

Reply

Passo fondamentale!

Reply

Durissimo il ritorno alla “normalità”, e anch’io cerco di mantenere le buone abitudini, sana colazione, prendersi del tempo, ma soprattutto organizzare nuove fughe nel weekend e programmare le prossima ferie! E’ più forte di me!

Reply

Chi si ferma è perduto!

Reply

Hai ragione buone abitudini da mantenere come la colazione, la mancanza di affanno, il rallentare, riguardo alle nuove programmazioni quello non è un problema, appena torno penso al prossimo viaggio!

Reply

Io comincio a pensarci mentre torno! È fondamentale.

Reply

Ti devo dire sinceramente che per me il rientro non è così traumatico. Dopo giorni caldi e assolati, il tepore dell’autunno mi piace e anche le giornate che si accorciano hanno il loro fascino. Tra le buone abitudini da mantenere concordo senza dubbio sulla colazione: mi sveglio prima e mi siedo a tavola per consumarla con colma prima di gettarmi nella frenesia della giornata

Reply

Cerco di farlo anche io. Di solito riesco fino a fine ottobre. Poi il tepore del piumone caldo nelle mattine d’inverno mi spinge ad alzarmi all’ultimo minuto!

Reply

Per me il modo migliore per affrontare il rientro dalle vacanze è prenotare il prossimo viaggio!

Reply

Ma subito!

Reply

Una cosa che mi ha permesso di vivere bene anche durante le varie chiusure dovute alla pandemia è stata proprio la possibilità di potermi sentire turista a casa mia, e ti assicuro che ho scoperto posti, angoli e scorci magici che in quarant’anni non ho mai preso in considerazione.

Reply

Anche io: mi sono sorpresa a stupirmi dietro casa. È forse l’unico aspetto positivo.

Reply

Grazie mille per i consigli! Prometto di metterli in pratica, e speriamo che servano. Da un paio di anni a questa parte il rientro dalle vacanze per me è sempre più traumatico. Forse perchè sto diventando vecchia o forse perchè il mio lavoro sta diventando sempre più complicato!

Reply

Forse siamo molto meno soddisfatti dei nostri spostamenti o comunque non vediamo grandi miglioramenti alla situazione mondiale. Speriamo nella primavera quindi!

Reply

In effetti il rientro dalle vacanze è un trauma non indifferente! E quando andavo a scuola secoli fa era ancora peggio di ora.
Un altro trucchetto per rendere il tutto più sopportabile è pianificare immediatamente un altro viaggio.

Reply

Quello lo si fa già rientrando!

Reply

Yes, there are many things which can be done to help make it feel like a vacation, even though it’s September. I enjoyed your post and wish you a nice autumn. Thanks fo sharing, my friend 🙂

Reply

Happy autumn to you too!

Reply
Lascia un commento

Your e-mail will not be published. All required Fields are marked

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: